Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 SETTEMBRE 2019
Abruzzo
segui quotidianosanita.it

Nuove linee guida regionali per atti aziendali. L’Intersindacale diffida le Asl ad applicarle

Le organizzazioni sindacali hanno deciso di dare mandato agli avvocati per attivare tutte le azioni legali necessarie ad ottenere la revisione della delibera, ritenuta illegittima. L’intersindacale ha quindi chiesto la sospensione dei provvedimenti di adozione, ma le Asl avrebbero convocato le OO.SS. degli operatori sanitari per presentare la propria proposta di atto aziendale.

27 APR - L’intersindacale abruzzese (Anpo, Aupi, Cimo, Cipe, Fimp, Nursing-Up, Sidirss, Simet, Sinafo, Smi, Sna-Cri, Uil-P) ha diffidato le Asl ad adottare atti aziendali in riferimento a Delibera di Giunta Regionale n° 78 del 28.02.2017 riguardante le linee guida regionali per atti aziendali. 
 
L’intersindacale spiega che nonostante una precedente richiesta di sospensione di qualsiasi procedimento attivato per la redazione degli atti aziendali come richiesto dalla delibera di Giunta Regionale n° 78 adottata il 28.02.2017, le Asl hanno convocato le OO.SS. degli operatori sanitari per presentare la propria proposta di atto aziendale.
 
“Si ritiene opportuno dover precisare che le linee guida e le norme transitorie e finali di cui alla suddetta delibera sono ‘sub indice’ per il ricorso in autotutela intentato, con il patrocinio dell’avvocato Nicola Gasparro, da alcune Organizzazioni Sindacali (ANPO, AUPI, CIMO, CISL-Medici e SMI) aderenti all’Intersindacale Sanitaria Abruzzese del quale si attende l’esito. Ne consegue, pertanto, che nessuna decisione potrà essere assunta da codesta Azienda Sanitaria ritenuto, altresì, che taluni profili concernenti l’atto aziendale, non sono certamente da ‘residuare’ alla mera partecipazione sindacale come ‘informativa’”, spiega l’intersindacale.

 
“Nel caso contrario – conclude - , saremo costretti noi sigle sindacali, aderenti all’Intersindacale Sanitaria Abruzzese, ad intraprendere ogni iniziativa di lotta e/o giudiziaria, tendente a riportare il procedimento nel giusto e legittimo confine delineato dall’ordinamento giuridico in vigore”.

27 aprile 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Abruzzo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy