Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 11 DICEMBRE 2019
Abruzzo
segui quotidianosanita.it

In dirittura d’arrivo il nuovo ospedale di Sulmona. Ad agosto il trasferimento dei primi reparti

La struttura che è costata 20 milioni di euro e ospiterà 124 posti letto, sarà il primo ospedale antisismico in Abruzzo. Il manager Tordera: “È una struttura molto bella che ora dovrà essere arricchita di medici che credano nel rilancio della sanità peligna in modo che tutti riacquistino fiducia nell’ospedale del territorio”

28 MAR - L’ospedale di Sulmona entrerà in funzione ad agosto. La struttura, un costo di 20 milioni di euro e 124 posti letto, sarà il primo ospedale antisismico d’Abruzzo.

La tabella di marcia è stata confermata questa mattina, nel corso di un sopralluogo tecnico da parte dei tecnici delle imprese costruttrici, del manager della Asl 1 abruzzese Rinaldo Tordera e dal suo direttore sanitario Teresa Colizza e del sindaco di Sulmona Anna Maria Casini.

Il nuovo edificio è composto da locali interrati (dove andranno mensa e magazzino), piano terra (che accoglierà pronto soccorso, radiologia e farmacia) a cui si aggiungono 3 piani che ospiteranno tutte le specialità. Previsti spazi ad hoc per la nuova Tac (già acquistata) e, in futuro, per la risonanza magnetica.

Entro giugno è previsto il collaudo e gli altri numerosi passaggi amministrativi che preluderanno al trasferimento delle unità operative. Entro agosto cominceranno a trasferisti.

I reparti da trasferire sono: Cardiologia, Neurologia, Otorino, Ortopedia, Chirurgia generale, Lungodegenza, Medicina, Urologia e Oculistica. Al terzo piano sarà collocato il nuovo reparto per i detenuti. Pediatria e ostetricia resteranno invece dove sono, vale a dire nell’ala nuova dell’attuale nosocomio.


“È una struttura molto bella che ora dovrà essere arricchita di medici che credano nel rilancio della sanità peligna in modo che tutti, a partire dalla popolazione della Valle Peligna, riacquistino fiducia nell’ospedale del territorio”, ha affermato Tordera.

Il lavori dell’ospedale, comunque, non saranno terminati con il trasferimento dei reparti. È già prevista una ‘fase 2’ che porterà alla realizzazione di ulteriori parcheggi, della pista dell’elisoccorso, della centrale tecnologica e nella riqualificazione dell’ala nuova dell’edificio dove si trova l’attuale ospedale. Il costo è di 10 milioni di euro, già stanziati a questo scopo.

28 marzo 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Abruzzo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy