Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 22 NOVEMBRE 2019
Abruzzo
segui quotidianosanita.it

Dal 14 aprile al Pronto Soccorso di Vasto apre l’Osservazione breve

I pazienti che afferiscono al Pronto soccorso saranno accolti in un’apposita area per essere meglio studiati prima che ne venga disposto il ricovero o la dimissione. Otto i posti letto a disposizione. Novità anche per la Geriatria e la Gastroenterologia

05 APR - A partire dal 14 aprile 2018 al Pronto soccorso dell’Ospedale ‘San Pio da Pietralcina’ di Vasto (CH) sarà attiva l’Osservazione breve.

I pazienti che afferiscono al Pronto soccorso saranno accolti nell’area già allestita al piano terra dello snodo tra I e II padiglione per essere meglio studiati prima che ne venga disposto il ricovero o la dimissione. Otto i posti letto a disposizione.

“Si tratta di un’attivazione assai attesa in città perché darà respiro al Pronto soccorso, che si trova a operare in spazi assolutamente limitati, e perché permetterà di filtrare gli accessi sotto il profilo dell’appropriatezza”, sottolinea il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti Pasquale Flacco. “Sarà utile, in particolare, nei casi di diagnosi dubbia, o quando il quadro clinico del paziente richieda approfondimenti utili ai fini di una valutazione più precisa circa il ricovero. Per una unità operativa come quella di Vasto, sempre affollata e in special modo in estate, quando gli accessi sfiorano i 200 al giorno, l’Osservazione breve diventa strumento prezioso per garantire qualità e sicurezza delle prestazioni. Abbiamo superato le difficoltà di tipo organizzativo che finora non ci avevano permesso di attivare il servizio e ora siamo pronti a partire, così da affrontare l’imminente bella stagione con maggiore tranquillità".

 
L’attivazione dell’Osservazione breve non è l’unica novità per il San Pio: sempre ad aprile sarà avviata anche la riorganizzazione dei posti letto dell’Area medica. Secondo quanto previsto nei documenti di programmazione regionali, e recepito nell’atto aziendale approvato di recente, la Geriatria si caratterizza come unità operativa complessa. Con 18 posti letto, l’Unità operativa potrà essere adeguatamente attrezzata a rispondere alla crescente domanda espressa dal territorio, caratterizzata da patologie croniche e un alto grado di fragilità della popolazione anziana.

Cambia assetto anche la Gastroenterologia, che disporrà di due posti letto di day hospital, mentre i ricoveri ordinari per pazienti che devono sottoporsi a procedure endoscopiche non eseguibili in regime ambulatoriale o diurno, saranno accolti in Area medica o chirurgica secondo un percorso concordato tra la Direzione sanitaria, i direttori di Dipartimento e delle unità operative interessate. 

05 aprile 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Abruzzo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy