Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 15 AGOSTO 2020
Basilicata
segui quotidianosanita.it

Basilicata. Liste d’attesa, Rosa (Lb-Fdi) contro l’intramoenia: “No a tempi più brevi per chi può permettersi di pagare”

Il capogruppo di Lb-Fdi ha presentato un’interrogazione dopo un’indagine telefonica che ha condotto lui stesso: “Per una visita cardiologica la prima data disponibile al Cup è febbraio 2016, mentre in intramoenia il 17 luglio 2015. La sanità pubblica dovrebbe garantire in tempi celeri a tutti i cittadini, specie a quelli meno abbienti”.

08 GIU - “Tempi di attesa decisamente più brevi e tariffe più elevate. Questo è il servizio intramoenia del Servizio sanitario lucano”. E’ quanto afferma in una nota il consigliere regionale della Basilicata Gianni Rosa (Lb-Fdi), che ha presentato una interrogazione per sapere “quali sono le differenze dei tempi di attesa tra le prestazioni erogate tramite prenotazione al Cup regionale e quelle tramite servizio intramoenia per ogni attività specialistica del Servizio Sanitario regionale e quali azioni sono state intraprese dalla Giunta per ridurli”.

“Durante il mese di maggio - spiega il consigliere regionale – attraverso un’indagine telefonica ho accertato le differenze, in termini di tempi di attesa, tra le visite specialistiche prenotate attraverso il Cup e quelle prenotate in regime di intramoenia, cioè in attività libero professionale utilizzando gli ambulatori e gli strumenti diagnostici pubblici, presso il San Carlo di Potenza. Ho fatto richieste prima al Centro unico prenotazioni della regione Basilicata e, poi, all’ufficio intramoenia dell’ospedale potentino. Il risultato è stato quello che ci aspettavamo: in media, prenotando la visita in intramoenia si aspetta meno”.


Rosa presenta alcuni esempi: “Per una visita cardiologica, la prima data disponibile comunicataci dal Cup è per febbraio 2016, mentre in intramoenia per la stessa visita la data è il 17 luglio 2015, chiaramente pagando una tariffa superiore. Per una visita oculistica, invece, la prima data utile per una visita attraverso il Ssr è a marzo 2016, mentre, prenotando la visita intramuraria basta aspettare qualche giorno, 23 maggio”.

“La sanità pubblica –conclude il consigliere di Lb-Fdi - dovrebbe garantire in tempi celeri a tutti i cittadini per visite specialistiche e prestazioni sanitarie, specie a quelli meno abbienti. I cittadini lucani hanno il diritto di sapere perché vi è una tale notevole differenza nei tempi di attesa tra le visite specialistiche prenotate attraverso il Cup e quelle erogate in attività intramuraria e quali azioni la giunta ha intrapreso e intende intraprendere per ridurla. Ridurre i tempi di attesa per le visite specialistiche è stato tra i primi impegni presi della Giunta. A più di un anno dall'insediamento del governo pittelliano è solo una delle tante promesse disattese”.
 

08 giugno 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Basilicata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy