Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 SETTEMBRE 2019
Basilicata
segui quotidianosanita.it

Asm di Matera: senza contrattazione la Fials minaccia lo sciopero

L'azienda impedisce secondo il sindacato lo svolgimento della contrattazione decentrata aziendale, non rendendo noti i dati definitivi dei fondi 2018 e preventivi per il 2019. La Fials di Matera ha per questo proclamato lo stato di agitazione e minaccia lo sciopero generale se non saranno forniti in tempi brevi tutti i dati richiesti in un esposto.

12 DIC - A 7 mesi dalla sigla del contratto nazionale l'Asm di Matera impedisce lo svolgimento della contrattazione decentrata aziendale, non rendendo noti i dati definitivi dei fondi 2018 e preventivi per il 2019.

La Fials di Matera ha per questo proclamato lo stato di agitazione e minaccia lo sciopero generale se non saranno forniti in tempi brevi tutti i dati richiesti in un esposto.

Il segretario generale della Fials di Matera Giovanni Sciannarella ha inviato il documento alla presidenza della Regione, alla Corte dei Conti, alla Prefettura, agli uffici ispettivi del MEF e della Funzione pubblica, all'Autorità Anti-Corruzione.

“L'atteggiamento dell'Asm - sottolinea l'esposto - è particolarmente irresponsabile. A dieci mesi dalla delibera 135/2018, dello scorso 7 febbraio, che definiva i fondi per il 2017, non sono stati forniti i dati sui fondi effettivamente spesi. Si impedisce così ai sindacati di elaborare proposte concrete e adeguate per la destinazione dei nuovi fondi contrattuali. A rendere più allarmante la situazione un clamoroso dietrofront della direzione aziendale. In sede di delegazione trattante il 30 ottobre scorso era stato siglato un accordo per la liquidazione a dicembre delle fasce di progressione economica sulla base di fondi superiori al mezzo milione di euro. Al successivo incontro del 3 dicembre, invece, misteriosamente il fondo era pressoché dimezzato, essendo sceso a un importo di 260mila euro”.


La Fials chiede perciò di ricevere tutti i dati dettagliati sui diversi fondi contrattuali, sia lo  speso 2017, sia il deliberato 2018 sia il preventivo 2019. Dati distinti per fondi (condizioni di lavoro, produttività e progetti, fasce, p.o e professionalità) e accompagnati dalle certificazioni del collegio sindacale.
Se il termine di 5 giorni non sarà rispettato, sarà proclamato lo sciopero generale del comparto sanità materano. 

L'esposto contiene anche contestazioni precise sulle altre inadempienze e condotte inappropriate dell'Asm. Un commissario in regime di ordinario, vista la nomina del nuovo direttore generale, non può proporre un regolamento per i nuovi incarichi.

Questi affidamenti, infatti, si fondano su un nuovo modello organizzativo che solo il nuovo dg potrà definire. Restano inoltre aperte le questioni dell'insufficienza del personale, della mancata stabilizzazione dei precari, della consistenza delle liste d'attesa.
 

12 dicembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Basilicata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy