Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Campania
segui quotidianosanita.it

Dieta mediterranea e salute: in campo Università Federico II e Aifb. Per un mese gare on-line per la corretta alimentazione

Ateneo Federico II e Associazione italiana Food Blogger elaborano una strategia comune per diffondere gli stilemi della corretta alimentazione. Al via una gara on line di ricette da diffondere via web per favorire un’alimentazione sana ma non “medicalizzata”. Da domani 30 giugno per un mese è possibile candidare le ricette.

29 GIU - Coniugare l'equilibrio nutrizionale - il colesterolo basso, l’apporto di pochi grassi saturi, la presenza di vitamine e nutrienti anti age, puntando sui contenuti della Dieta mediterranea anche fuori di casa, al pub e in trattoria, sposando il piacere della buona tavola senza rinunciare all'estetica di un piatto che, anzi, aumenta gusto e gradimento. Sono questi gli obiettivi del food contest “Colesterolo cattivo?No, grazie!” che vede in campo, per il secondo anno consecutivo l'Azienda ospedaliera universitaria Federico II e l'Associazione italiana Food blogger (Aifb), nell’ambito del progetto “Insieme per la salute: la ricetta giusta per il tuo benessere”.

L’iniziativa intende favorire un’alimentazione sana ma non medicalizzata in cui il rigore scientifico e la correttezza metodologica incontrino il gusto ed il piacere della buona tavola. Ricerca dell’equilibrio nutrizionale, creatività e sperimentazione in cucina, la consapevolezza delle scelte nutrizionali attraverso una sana cultura alimentare gli ingredienti dell’iniziativa che mira a saldare tradizione e innovazione, semplicità e convivialità, per diffondere i sani stili di vita e le corrette regole alimentari proposte dalla dieta mediterranea, riconosciuta nel 2010 patrimonio immateriale dell'Umanità dall'Unesco.


Da domani giovedì 30 giugno e fino a domenica 31 luglio, i food blogger, possessori di siti web dedicati alla cucina e all’alimentazione, potranno candidare la propria ricetta per il contest “Dieta Mediterranea? Sì, grazie!”. Ai food blogger italiani, il compito di reinventare le ricette della tradizione mediterranea, rispettando le indicazioni del regolamento redatto, sulla base delle evidenze scientifiche, dalla commissione costituita da un team multidisciplinare di professionisti dell’Azienda ospedasliera universitaria Federico II che hanno identificato le categorie di alimenti da privilegiare nella realizzazione delle ricette e e quelle che, invece, è opportuno evitare.

Un regolamento pubblicato nella sezione Comunicazione del sito aziendale http://areacomunicazione.policlinico.unina.it/foodblogger/.
“L’iniziativa – precisa Vincenzo Viggiani, commissario straordinario dell’Azienda ospedaliero universitaria - vede impegnati la commissione composta da scienziati e ricercatori federiciani, (i professionisti che hanno ideato l’iniziativa e curato il protocollo di intesa) con l’Aifb, che progettano e realizzano il percorso formativo per i blogger. Un’attività senza costi per l’azienda ospedaliero universitaria coin il coinvolgimento dell’Area comunicazione dell’Azienda”.

“Dopo l’esperienza dello scorso anno – aggiunge Alessandra Dionisio, responsabile dell’Ufficio Stampa- Comunicazione dell’Azienda e ideatrice del progetto - è stata ulteriormente ampliata la sezione dedicata alle informazioni sull’argomento del contest, in questo caso la Dieta mediterranea, e inserita una nuova categoria, quella dei piatti unici. È stata confermata la partecipazione ad un momento formativo sul tema della sana alimentazione come modalità premiante per gli autori delle ricette più salutari che passano dai trenta dello scorso anno a sessanta. L’individuazione delle ricette più rispondenti agli obiettivi del contest avverrà secondo una dettagliata griglia di indicatori che tiene innanzitutto conto dell’equilibro tra nutrienti, del contenuto energetico e delle caratteristiche mediterranee della ricetta, dalla tipologia degli alimenti sino all’impatto ambientale”.

“Quest’anno una commissione del consiglio direttivo dell’Associazione - commenta Fabio D’Amore, referente del progetto per Aifb – esprimerà anche una sua valutazione per quanto riguarda l’aspetto estetico e l’originalità delle ricette”. Come lo scorso anno, collabora anche la Ballarini, azienda che produce strumenti di cottura antiaderenti realizzati con tecnologia made in Italy. I partecipanti all’evento formativo premiante saranno, infatti, omaggiati di un loro utensile per la cottura della pasta e gli autori delle migliori sei ricette, la prima di ogni categoria, potranno anche partecipare all’iniziativa “Viaggio nel gusto sostenibile”.

Intanto l’attenzione per l’alimentazione è al centro delle politiche comunitarie per la salute. Gli obiettivi di programmazione 2014 -2020 intendono promuovere la salute come elemento di benessere globale, di autonomia ed autodeterminazione, con particolare attenzione agli stili di vita. L’Azienda ospedaliera universitaria Federico II è impegnata su questo tema anche in Europa e coordina il Reference Site “Invecchiamento attivo ed in buona salute”, nell’ambito delle cui attività è contemplato anche l’attuale coordinamento del sottogruppo “Nutrizione”.
 
Ettore Mautone 
 

29 giugno 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy