Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 21 NOVEMBRE 2017
Campania
segui quotidianosanita.it

Ao Ruggi di Salerno. Rimosso il DG Nicola Cantone per mancanza di titoli. Contro lui procedimento penale per false dichiarazioni

La conferma in una nota della Direzione Sanità della Regione Campania. Il procedimento amministrativo nei confronti di Cantone era stato attivato un anno fa su richiesta dell’allora commissario Polimeni. Per l’avvocatura regionale non sussistono prove idonee che dimostrino la carica di direttore generale di casa di cura privata dal 2003 al 2008, ritenendo l’attività di tipo meramente consulenziale.

13 NOV - In relazione alla vicenda della nomina del Direttore generale dell’Azienda ospedaliera “Ruggi” di Salerno di Nicola Cantone, e alla sua rimozione dall’incarico, avvenuta nei giorni scorsi, la Direzione Sanità della Regione Campania precisa, in una nota, che “allo stato esiste un procedimento penale con rinvio a giudizio per false dichiarazioni in ordine ai titoli dinanzi alla Procura di Napoli, comunicato agli Uffici regionali”.

“Il procedimento amministrativo che pone dubbi sulla esistenza dei titoli del Direttore Nicola Cantone – spiega ancora la nota - , è stato attivato a seguito della richiesta del Commissario Polimeni del settembre 2016, sulla base di esposti vari e su richiesta dei Ministeri affiancanti, in relazione a tutti i Direttori nominati. All’interessato è stato garantito un contraddittorio amministrativo, per poter dimostrare l’effettivo possesso dei titoli autodichiarati”.

Ricostruendo la vicenda, la Direzione Sanità della Regione riferisce che “l’Avvocatura regionale, espressasi con parere nel corso del procedimento, ha concluso per la insussitenza di idonee prove dimostranti la carica di direttore generale di casa di cura privata dal 2003 al 2008, ritenendo l’attività di tipo meramente consulenziale, e ha chiesto il pronunciamento della Commissione competente per legge all’aggiornamento degli iscritti alla carica di direttore generale. Entrambi gli uffici hanno ritenuto non fondata la tesi dell’interessato di ritenere equipollente all’attività di direttore di casa di cura l’attività svolta quale Difensore Civico di Comune, sulla base di costante giurisprudenza sul punto”.


A ottobre scorso, la Commissione (composta da un componente indicato dall’Agenas, da un avvocato regionale e da un docente universitario scelto da un elenco di docenti indicati dalle Università campane) si è espressa a sua volta, “ritenendosi competente soltanto agli aggiornamenti e alle iscrizioni, ma non anche agli accertamenti successivi”.

A inizio di questo mese di novembre, la Direzione Sanità, competente per l’istruttoria, ha proposto alla Giunta la cancellazione dall’Albo del direttore in questione, con conseguenziale revoca/decadenza dall’incarico. E la Giunta Regionale, conclude la nota della Direzione Sanità, “ha preso atto della proposta della Direzione Generale e ha adottato i provvedimenti conseguenti”.

13 novembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy