Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 09 DICEMBRE 2019
Campania
segui quotidianosanita.it

Award Palliative Care. In Campania i pazienti premiano i sette medici più dediti del settore

Il riconoscimento va ad Adilberto Favilli (Asl di Terni), Antonio Maddalena (Asl Napoli 1 Centro), Antonio Maione (Asl Napoli 3 Sud), Armando De martino (Asl di Salerno), Carmine Lauriello (Asl di Caserta), Fabio Borrometi (Azienda ospedaliera Santobono Pausilipon) e Geppino Genua (Asl di Avellino). “Medici che si dedicano ai pazienti con un approccio umano, vicinanza, comunicazione, attenzione e accoglienza”, afferma il presidente dell’Osservatorio regionale Cure Palliative, Sergio Canzanella.

09 OTT - Saranno premiati lunedì 15 ottobre i sette medici che, in Campania, si sono distinti per il loro impegno e per la professionalità profusa nell’erogazione di Cure Palliative  Medicina del Dolore. Arriva così alla giornata conclusiva l'Award Palliative Care, promosso e organizzato dall'Associazione House Hospital, l'Osservatorio regionale Cure palliative e medicina del dolore, la Fondazione Medicina palliativa, la Scuola regionale Accademia della conoscenza, l'Osservatorio regionale Cure domiciliari e la Fondazione AdAstra.

I riconoscimenti saranno attribuiti a: Adilberto Favilli (Asl di Terni), Antonio Maddalena (Asl Napoli 1 Centro), Antonio Maione (Asl Napoli 3 Sud), Armando De Martino (Asl di Salerno), Carmine Lauriello (Asl di Caserta), Fabio Borrometi (Azienda ospedaliera Santobono Pausilipon) e Geppino Genua (Asl di Avellino). “Medici che si dedicano ai pazienti, nell'ambito delle cure palliative, con un approccio umano, vicinanza, comunicazione, attenzione e accoglienza”, afferma il presidente dell’Osservatorio regionale Cure Palliative, Sergio Canzanella.


A rendere particolare questo concorso è anche la scelta di far assegnare i premi direttamente ad una giuria di pazienti e familiari. Ed è proprio sulla base di questi giudizi che sono stati individuati i vincitori

Diversi i criteri di selezione: “Disponibilità ad interagire con il paziente e a fornire risposte esaustive; ascolto attento ed accogliente per conoscere la persona, le sue convinzioni, i suoi progetti, i suoi bisogni e le sue paure”. Ancora, “comunicazione chiara e semplice, in grado di far comprendere e di creare un rapporto di fiducia nella relazione medico/paziente. Empatia e capacità di porsi in maniera immediata nello stato d'animo del paziente per supportarlo al meglio e, infine, sostegno e incoraggiamento al paziente per permettergli di viere dignitosamente la malattia in ogni attimo della sua vita”.

09 ottobre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy