Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 LUGLIO 2020
Campania
segui quotidianosanita.it

Taglio del nastro per il Polo Oncologico Mediterraneo Pascale, Ascalesi e Crom

Dopo alcuni lavori di ristrutturazione, riapre la struttura di Forcella e diventa la porta d’ingresso della rete oncologica campana. Nello storico presidio sarà già possibile effettuare già da oggi le prime visite negli ambulatori oncologici. L’inaugurazione con dirigenti e operatori sanitari dell’Istituto dei tumori di Napoli questa mattina insieme con i primi pazienti
 

18 MAG - Inserito 3 anni fa nella lista degli ospedali da dismettere, riapre oggi l’ospedale Ascalesi con la più ambiziosa delle prospettive: diventare la principale porta d’ingresso della rete oncologica campana. Dopo alcuni lavori di ristrutturazione, nello storico presidio che sorge nel cuore di Napoli, aprono tutti gli ambulatori oncologici dedicati a prime visite. Accorpato al Pascale, l’Ascalesi servirà a decongestionare la struttura collinare e soprattutto ad alleggerire le liste di attesa per interventi e visite, oltre ad evitare la migrazione sanitaria.

Stamattina, dunque, il taglio del nastro insieme con i primi pazienti. Al via, infatti, i primi appuntamenti ambulatoriali di tutte le patologie trattate al Pascale. Prime visite, dunque, per pazienti con tumori sospetti, ma solo per ora. Presto l’Ascalesi diventerà parte integrante a tutti gli effetti del più grande polo oncologico del Mezzogiorno, facilmente raggiungibile per chi arriva a Napoli dalla provincia. Prendono il via subito, inoltre, gli ambulatori di telemedicina, come la fisioterapia, e i teleconsulti, percorsi psicologi, per ora da remoto, ma, appena superata la fase 2 la Struttura di Psicologia ha già pronti i Laboratori dell’Anima, vale a dire percorsi terapeutici dei pazienti oncologici, attraverso laboratori di pittura, scultura, musica, danza, teatro, fotografia, un modo insomma per promuovere il benessere in tutte le sue forme e in tutte le sue possibili integrazioni.


“Ringrazio il Presidente De Luca – dichiara il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi – per la sensibilità e la fiducia nella nostra struttura. Questo è solo il primo passo, saremo pronti entro fine anno con attività chirurgiche e continuità della assistenza e, sempre grazie alla Regione Campania, è già attivo il finanziamento per il rinnovo completo della Radioterapia, che peraltro non ha mai smesso di funzionare. La nostra Fase 2 comincia da qui”.

18 maggio 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy