Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 30 NOVEMBRE 2021
Campania
segui quotidianosanita.it

Ospedale di Pozzuoli diventa Dea di II Livello. D’Amore: “Obiettivo a cui lavoriamo da 5 anni”

Il Santa Maria delle Grazie raggiunge così ospedali come il Cardarelli o il Monaldi. “La nuova classificazione è per noi motivo di grande orgoglio”, cometa il Dg. “Una tappa importante, che certifica il lavoro comune di ogni medico, infermiere, oss, tecnico, amministrativo che presta servizio nell'ASL Napoli 2 Nord”.

20 OTT - L’ospedale di Pozzuoli è diventato DEA di II livello nell’ambito della rete ospedaliera per l’emergenza regionale. Il Santa Maria delle Grazie raggiunge così ospedali come il Cardarelli o il Monaldi. Il riconoscimento arriva al termine di un lungo percorso di crescita e di investimenti effettuati dall’ASL Napoli 2 Nord sull’ospedale flegreo.  

“La nuova classificazione - commenta in una nota Antonio d’Amore Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord -  è per noi motivo di grande orgoglio. Ringrazio il Presidente De Luca che con questo atto riconosce il percorso di crescita che egli stesso ci aveva indicato, ponendolo tra gli obiettivi prioritari al momento del mio insediamento come Direttore Generale. Questa per noi è una tappa importante, che certifica il lavoro comune di ogni medico, infermiere, oss, tecnico, amministrativo che presta servizio nell'ASL Napoli 2 Nord. L'ospedale di Pozzuoli è il nodo di una rete assistenziale che si estende sull'intero territorio aziendale e che permette di condividere competenze, protocolli operativi e risorse. Ringrazio tutti coloro che, con il proprio impegno, a diverso titolo hanno contribuito a raggiungere questo importante obiettivo”.


Nel corso degli ultimi cinque anni, evidenzia ancora la nota, “grazie agli importanti investimenti in termini di tecnologie, infrastrutture e professionalità, il Santa Maria delle Grazie ha visto crescere in modo esponenziale il numero e la complessità delle prestazioni garantite ai propri pazienti”.

Anche sul versante infrastrutturale il Santa Maria delle Grazie è in forte espansione. “Attualmente si sta lavorando a completare il nuovo blocco operatorio che conterà otto sale operatorie, un edificio esterno al corpo principale destinato al nuovo CUP e alla Centrale Operativa del 118, le nuove cucine, la realizzazione di due nuove sale di Emodinamica. È in programma per i prossimi mesi la realizzazione del nuovo padiglione ospedaliero che, con un investimento di 12.5 milioni di euro, permetterà al Santa Maria delle Grazie di superare i 400 posti letto”.

20 ottobre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy