Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 FEBBRAIO 2023
Cronache
segui quotidianosanita.it

Zaino in spalla, i consigli del pediatra


07 SET - La scuola sta per iniziare e anche quest’anno le spalle dei nostri ragazzi saranno caricate con troppi pesi. “Il carico eccessivo di libri scolastici e l’uso improprio degli zaini costituiscono un pericolo per la salute soprattutto dei più piccoli, come dimostrano diversi studi”. A ricordarlo è Giuseppe Mele, presidente Nazionale della Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp), che sottolinea come il peso dello zaino non dovrebbe superare il 15% del peso corporeo del bambino “e - spiega Mele - per indossarlo correttamente il bimbo deve sollevarlo facendo forza su entrambe le ginocchia. Se possibile con l’aiuto di un adulto”.

Il tradizionale zaino a spalla dovrebbe essere a misura di bambino. Non bisognerebbe, quindi, acquistare lo zaino più grande, capiente e di moda in commercio, ma provare quello più adatto direttamente sul bimbo. “Quando correttamente indossato - prosegue il presidente Fimp - la parte inferiore dello zaino non deve essere al di sotto della cintura più di 4-5 cm. Sbagliato è, invece, l’uso di portare lo zaino con una sola bretella, perché questo porta ad uno sbilanciamento laterale del rachide e delle anche”.
 
Lo zaino “ideale” deve quindi avere due bretelle imbottite - così come lo schienale - e indossate correttamente, facendo in modo che la parte superiore dello zaino non si discosti dal dorso più di 10-12 cm. “La migliore soluzione – ricorda Mele - è quella che prevede una cintura che ancora lo zaino alla zona lombare, ma difficilmente gli zaini scolastici sono forniti di questo accorgimento. Sono sconsigliati, invece, sia il monospalla sia il trolley che possa essere portato a spalla, poiché si aggiunge il peso del sistema rotelle/manico. Se si sceglie un trolley, deve essere sempre portato al traino”.
 
Da ultimo i consigli della Fimp sul modo corretto di riempire gli zaini scolastici: i libri dovrebbero essere inseriti nello zaino mettendo verso il fondo (a contatto quindi con lo schienale) i libri più pesanti e verso l’esterno i quaderni e il materiale più leggero. In questo modo il peso viene scaricato meglio sui muscoli lombari e il baricentro è più corretto.

07 settembre 2010
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy