Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 AGOSTO 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Covid: minacce di morte a Speranza, 4 a processo a Roma


Il caso riguarda le minacce inviate al ministro tra ottobre 2020 e gennaio 2021, via mail, da quattro cittadini, tra i 35 e i 55 anni, residenti nelle province di Torino, Cagliari, Varese ed Enna che contestavano le misure contro il Covid. Nei confronti degli indagati il pm contesta il reato di minacce aggravate.

28 GIU - Andranno a processo le 4 persone accusate di avere inviato minacce di morte al ministro della Salute, Roberto Speranza, per contestare le misure decise dal Governo contro il Covid-19 tra il 2020 e il 2021. A riferirlo è l’Ansa.

“Ci vediamo in obitorio”, “ti ammazziamo la famiglia e poi ti spelliamo vivo” alcune delle frasi che il ministro aveva ricevuto via mail tra ottobre del 2020 e gennaio 2021 via mail. In base a quanto ricostruito dai carabinieri del Nas che hanno svolto le indagini, in tre mesi sono state inviate circa una cinquantina di mail.

Sotto accusa quattro cittadini, tra i 35 e i 55 anni, residenti nelle province di Torino, Cagliari, Varese ed Enna, accusati di minacce aggravate.

28 giugno 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy