Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 16 OTTOBRE 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Chi fuma divorzia di più e fa flop a letto. In un libro i 101 motivi per smettere

Che le ‘bionde’ facciano male è noto, ma che il fumo facesse divorziare di più è uno dei dati inaspettati che emerge dalla lettura di “101 motivi per non fumare” scritto dal primario di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino Fabio Beatrice e dalla giornalista Johann Rossi Mason.

04 SET - Secondo una ricerca americana i tabagisti avrebbero il 53% in più di possibilità di divorziare rispetto ai nemici della sigaretta. E la spiegazione sarebbe in una maggior incidenza di problemi psicologici, come depressione e ansia, che mettono a dura prova le unioni coniugali. Ma tra i dati raccolti dagli autori per chiarire che il fumo fa male ci sono anche quelli che riguardano la vita sotto le coperte dei fumatori maschi: gli uomini che fumano più di 20 sigarette al giorno, infatti, hanno un rischio del 60% superiore di disfunzione erettile rispetto a coloro che non hanno fumato. Con buona pace del mito del bel tenebroso con la sigaretta appesa alle labbra.
 
Per smettere di fumare sono necessarie motivazioni forti, spiegano gli autori e le sigarette sono inoltre un grande inganno di marketing e sono studiate per aumentare la dipendenza. Per questo il libro è innovativo. Non è un metodo per smettere di fumare, ma una guida scientificamente accurata per trovare da soli la propria motivazione. Uno strumento utile anche per chi vuole trovare gli argomenti giusti per convincere un adolescente a non iniziare o a smettere. Un libro, come spiega Fabio Beatrice, che “ho scritto perché vorrei operarne sempre meno”.

 
“Insieme all'editore – prosegue l’autore -  abbiamo voluto che il libro uscisse a settembre, il momento dei buoni propositi, si torna riposati e si programmano le attività. L'autunno è il mese ideale per prendere la decisione di smettere di fumare e riteniamo che la lettura del libro potrà far comprendere quante siano le insidie nascoste nelle 'bionde'. Si parla dei danni al cuore e del rischio di tumore al polmone, ma fumare danneggia ben altro: invecchia la pelle ed è il principale fattore di formazione delle rughe, interferisce nella cicatrizzazione e quindi è da evitare in qualsiasi tipo di intervento di chirurgia estetica, ha effetti dirompenti sulla fertilità e le mamme dovrebbero fare particolare attenzione: abbiamo sottolineato come fumare da soli in casa o in macchina, approfittando dell'assenza dei bambini sia inutile. Il fumo di terza mano infatti si deposita su tessuti, mobili, peluches, giochi e abiti ed entra in contatto con l'organismo del bambino tramite le mani e la bocca. Sigaretta bandita anche per chi vuole rimanere incinta: interferisce sia sulla fertilità di entrambi che sul successo delle tecniche di procreazione assistita, inoltre passa nel latte” spiega la giornalista. E chi fuma solo alle feste e magari non aspira nemmeno? “E' un 'social smoker' ossia fuma solo in compagnia ma ha un rischio molto alto di diventare un forte fumatore. Per riconoscere il proprio 'stile' abbiamo stilato un identikit dei vari tipi di tabagista”.
 
 
Parole forti che hanno colpito Luciana Littizzetto che nella prefazione scrive: “Una volta ho beccato mio figlio quindicenne a fumare. “Fumano tutti, mi ha detto, se dico di no faccio la figura del pirla”. Guarda che uno è pirla a prescindere, non è certo una sigaretta che fa la differenza.” Ogni tanto mi tornano in mente le parole del medico col nome da donna. Anch’io vorrei che ne operasse meno. Lo vorrei tantissimo.”
 
Il libro ha una pagina su Facebook e, a partire dal 6 settembre, sarà possibile seguire l’aggiornamento dei suoi contenuti sul blog101motivi.blogspot.com

04 settembre 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy