Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 09 GIUGNO 2023
Cronache
segui quotidianosanita.it

Giornata Autismo. Angsa: “Siamo drammaticamente indietro rispetto ai bisogni reali” 


In occasione della Giornata mondiale del 2 aprile, l’associazione dei genitori delle persone con autismo fa il punto: “Sulla carta le leggi italiane in materia sono tra le più avanzate ma assai spesso restano sulla carta. Spesso le politiche per l'autismo sono frammentate tra i vari soggetti pubblici producendo dispersione delle attività, inefficienza e sprechi nell'utilizzo delle risorse disponibili”.

31 MAR - Domenica 2 aprile è la Giornata mondiale dell'autismo. Bul è il colore a cui si è scelto di ricondurre le iniziative di sensibilizzazione che anche Angsa, l’associazione dei genitori di persone con autismo, promuoverà attraverso le sue sedi regionali. Il blu “colorerà in un clima di impegno, riflessione e festa le emergenze urgenze delle famiglie”. La giornata servirà non solo a sensibilizzare sul disturbo dello spettro autistico, ma anche sulle politiche di sostegno per chi ne soffre.

“Siamo drammaticamente indietro rispetto ai bisogni reali. Spesso le politiche per l'autismo sono frammentate tra i vari soggetti pubblici producendo dispersione delle attività, inefficienza e sprechi nell'utilizzo delle risorse disponibili”, spiega l’Angsa in una nota. “Questo – prosegue l’associazione - comprime la concreta esigibilità dei diritti. Sulla carta le leggi italiane in materia sono tra le più avanzate ma assai spesso restano sulla carta. Il caso dei Progetti di vita è emblematico, le famiglie per ottenere il rispetto delle norme devono ricorrere alla magistratura, si va avanti per effetto di Ordinanze giudiziarie”.

Ad oggi, sottolinea poi l’Angsa, non esiste un registro dei casi. “Solo le Regioni Emilia Romagna e Piemonte dispongono di dati epidemiologici completi. Nel resto del paese gli unici dati certi riguardano i minori iscritti alla scuola primaria e secondaria di primo grado che sono circa 50 mila. Non esistono numeri di autismo profondo ma i dati del Piemonte dicono essere pari al 50% dei casi complessivi”.

Ancora: “Da ottobre del 2022 a marzo 2023, sono stati ripartiti tra le regioni 177 milioni per progetti, ricerche, e assistenza alle persone con disturbi dello spettro autistico. Sono risorse significative che non debbono andare disperse in mille rivoli progettuali di scarsa efficacia. Il caso della ricerca è emblematico. Sono disponibili 7 milioni e mezzo ma ripartiti alle regioni rischiano di produrre mini studi del tutto inutili. Le famiglie Angsa da mesi chiedono che sull'utilizzo di questi finanziamenti, parte dei quali si avviano ormai a diventare progetti concreti sul territorio, ci sia la massima attenzione”.

Diverse ricerche, spiega l’Angsa, indicano che in Italia la quota della popolazione nello spettro autistico è intorno all’1% e coinvolge 300mila persone. “Come nei quaderni di scuola domenica con il blu del 2023 le famiglie segnalano errori e ritardi”.

31 marzo 2023
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy