Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 LUGLIO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Ogm. Coldiretti: "Il 76% degli italiani è contrario alle semine biotech"

I numeri, emersi da un'indagine condotta da Ipr marketing, sono stati resi noti dall'Associazione nell'ambito della mobilitazione della task force 'Liberi da Ogm' in piazza Montecitorio. Chiesta l'attuazione della clausola di salvaguardia già applicata da 8 paesi Ue. Lorenzin: "Desta preoccupazione la linea europea".

20 GIU - Quasi otto italiani su dieci (76%) sono contrari all'utilizzo di organismi geneticamente modificati, aumentati del 14% rispetto allo scorso anno. Questi i numeri emersi da un'indagine condotta da Ipr marketing. A riferirlo è stata oggi la Coldiretti nell'ambito della mobilitazione della task force 'Liberi da Ogm' in piazza Montecitorio. Cresce l'opposizione degli italiani agli Ogm in agricoltura, riducendo ad appena il 10% i favorevoli ma, come sottolineato dalla Coldiretti, diminuiscono del 14% anche coloro che non hanno un'opinione o non rispondono.
Per l'Associazione sono sufficienti questi dati per spiegare le ragioni della richiesta al governo di esercitare la clausola di salvaguardia che vieterebbe la messa a coltura di piante biotech formulata dalla task force 'Liberi da Ogm'. Un provvedimento adottato già da 8 Paesi europei (Francia, Germania, Lussemburgo, Ungheria, Grecia, Bulgaria, Polonia, Austria), che in Italia è stato sollecitato da tutti i gruppi parlamentari al Senato con una mozione votata all'unanimità.
 
in merito alle richieste avanzate è intervenuto anche ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha dichiarato: “Desta preoccupazione la linea europea in base alla quale è possibile la messa a coltura secondo pratiche biothec, anche se questo non ricade sul consumo. Guarderemo con attenzione le decisioni assunte dal ministero delle politiche Agricole, Alimentari e Forestali”.

 

20 giugno 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy