Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 22 AGOSTO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Inquinamento. L'appello dei pediatri Acp: "Bonificate i siti, da Taranto alla Terra dei fuochi"

Nel corso del 25° congresso nazionale l'Associazione culturale pediatri ha rimarcato in un documento come "l'esposizione a sostanze tossiche è contro il diritto alla salute e all'uguaglianza". Chiamato in causa anche il Garante per l'Infanzia: "Non è più possibile abbassare il livello di guardia".

14 OTT - "I bambini non devono essere considerati l'indicatore del danno alla salute. Si proceda dunque, immediatamente, alla bonifica dei siti inquinati e al controllo delle fonti d'inquinamento, da Taranto alla Terra dei fuochi tra Napoli e Caserta". La richiesta arriva dall'Associazione culturale pediatri (Acp), impegnata a Monza, la scorsa settimana, per il 25° congresso nazionale, ed è rivolta in particolare ai ministeri della Salute e dell'Ambiente.

"L'esposizione a sostanze tossiche - dicono in un documento approvato dall'assemblea - è contro il diritto alla salute e all'uguaglianza, sanciti dalla Costituzione. I bambini dei territori contaminati hanno diritto al futuro". Territori "provati da decenni di inquinamento, dove i bambini sono indiscutibilmente esposti a sostanze tossiche e cancerogene".

Per i pediatri, è necessario adottare il principio di precauzione, raccomandato dall'Organizzazione mondiale della sanità, di fronte a rischi gravi di patologie irreversibili.
La comunità scientifica internazionale ha individuato da molti anni, conclude il documento, "le sostanze che certamente sono dannose per la salute. Pertanto, non vi è alcun bisogno di ulteriormente dimostrare, con onere della prova a carico delle vittime, il danno alla salute determinato dall'esposizione a queste sostanze".


I pediatri dell'Acp sollecitano un intervento del Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza. A Vincenzo Spadafora chiedono di fare propria questa battaglia, su cui "non è più possibile abbassare il livello di guardia, anche alla luce dalle scoperte recenti di nuovi siti inquinati".

14 ottobre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy