Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 FEBBRAIO 2023
Cronache
segui quotidianosanita.it

Lazio. Condannato a quattro anni l’ex assessore alla sanità Marco Verzaschi


Il reato contestato dai giudici di primo grado del Tribunale di Roma è induzione indebita a dare o promettere utilità, nell’ambito del procedimenti nati dallo scandalo sulla sanità del Lazio. Comminata una pena di 4 anni, di cui tre condonati per l’indulto. La Procura aveva chiesto 8 anni.

28 OTT - È stato condannato a 4 anni di reclusione, di cui tre condonati per l’indulto, l’ex assessore alla sanità della Regione Lazio nella giunta Storace, Marco Verzaschi. È quanto ha stabilito oggi la quarta sezione penale del Tribunale di Roma. Il reato contestato dai giudici non è più quello di concussione ma di induzione indebita a dare o promettere utilità (secondo quanto previsto dall'articolo 319 quater del codice penale), nell’ambito del procedimenti nati dallo scandalo sulla sanità del Lazio.  
 
Per questa vicenda, Verzaschi, è stato interdetto per 5 anni dai pubblici uffici e si dimise da sottosegretario alla Difesa del governo presieduto da Romano Prodi. Finì ai domiciliari perché accusato di avere intascato 200mila euro dall’imprenditore Renato Mongillo, titolare della Security Service (parte civile). Quest’ultimo avrebbe versato a Verzaschi il denaro nella primavera del 2004 per accelerare la procedura di aggiudicazione di un appalto per la messa in sicurezza dell’ospedale San Giovanni, nonostante la società si fosse già aggiudicata l’appalto    
 
Nei confronti di Verzaschi la procura aveva sollecitato una condanna a 8 anni di reclusione. Il tribunale ha invece dichiarato prescritto l’episodio di corruzione contestato a Verzaschi per somme di denaro (circa 200mila euro) che Anna Iannuzzi, nota come ‘Lady Asl’ gli avrebbe consegnato per l’autorizzazione all’apertura della casa di cura privata Centro Romano San Michele. 
 
In merito alla sentenza l’avvocato Fabrizio Lemme, difensore dell’ex assessore, ha annunciato ricorso in appello.

28 ottobre 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy