Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 21 AGOSTO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Neuropsichiatria infantile. A Milano, 3000 bambini e adolescenti seguiti dai servizi sono migranti

Un terzo dei bambini e adolescenti seguiti dalle Unità Operative di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (UONPIA) del territorio milanese è migrante,  il doppio dell’atteso rispetto alla popolazione degli utenti italiani-È questo il primo dei risultati del “Progetto migranti: 5 anni di dialogo tra il bisogno e la cura” che verranno presentati nel Convegno si terrà presso l’Istituto d Mario Negri a Milano il 16 e 17 dicembre.

16 DIC - “Quasi l’80% dei minori migranti che arrivano ai servizi di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza hanno meno di 11 anni e nel 75% dei casi sono nati in Italia da genitori stranieri. Molto basso resta l’accesso di preadolescenti e adolescenti. - aggiunge Maurizio Bonati, Capo del Dipartimento Salute Pubblica dell’IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’ – Più della metà presentano problemi di linguaggio o di apprendimento, circa un quarto presentano disturbi di comportamento, spesso post traumatici. Molto si dovrebbe quindi fare in ambito preventivo.”   
 
“In un bambino o in un adolescente migrante, distinguere tra i disturbi attribuibili alle conseguenze della migrazione non è semplice. - sostiene Antonella Costantino, Direttore UONPIA della Fondazione IRCCS Ca’ Granda - La presenza di lingue, culture e storie molto diverse rende difficile poter usare gli strumenti usuali, servono adattamenti dei questionari e dei test in altre lingue, è necessaria la presenza di mediatori culturali adeguatamente formati che non siano solo traduttori ma sappiano fare da ponte senza interferire.”

 
Milano è la provincia italiana con il maggior numero di alunni migranti, quasi 70.000,  e dove l’aumentata richiesta di cure ai servizi di Neuropsichiatria infantile si è manifestata da subito in modo evidente. E’ per questo motivo che, a partire dal gennaio 2009 e con il contributo della Regione Lombardia, ASL Milano  ha attivato uno specifico progetto con la finalità di garantire maggiore appropriatezza delle risposte a tutti i bambini e agli adolescenti stranieri con disturbi di linguaggio, apprendimento o comportamento. 
 
Il progetto ha visto la partecipazione delle 7 Unità Operative di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza del territorio di ASL Milano, dei Servizi Sociali ed Educativi del Comune di Milano, delle Unità Operative di Psichiatria (UOP), del Dipartimento Dipendenze e dei Consultori di ASL Milano, del terzo settore e dell’IRCCS “Mario Negri” ed è stato coordinato dalla UONPIA della Fondazione “Ca’ Granda” Ospedale Maggiore Policlinico.
 
 “I risultati ottenuti – conclude Antonella Costantino - possono essere così sintetizzati: formazione approfondita degli operatori delle UONPIA, delle UOP, dei servizi ASL;  strutturazione di gruppi di operatori competenti in tutte le UONPIA; definizione di  percorsi diagnostici-terapeutici condivisi; sensibilizzazione dei pediatri di libera scelta e degli operatori sanitari, scolastici ed educativi per l’attivazione di interventi preventivi e per l’invio precoce.”
           
 
 “Nella attuale situazione di crisi e di riduzione delle risorse – afferma Silvio Garattini Direttore dell’IRCCS “Mario Negri” – gli effetti sulla salute dei bambini e degli adolescenti, in particolare quelli stranieri, è drammatica e necessita di pronti e appropriati interventi”

16 dicembre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy