Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 SETTEMBRE 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Milano. Maltrattavano anziani in Casa di cura. Arrestate due operatrici

Il blitz è avvenuto nella struttura Villa Clara persso Vapiro d'Adda. Sono indagati a piede libero 13 dipendenti e due medici. I pazienti oltre a subire percosse, insulti, e a vedersi somministrare farmaci scaduti o sbagliati, erano anche costretti a saltare i pasti.

19 GIU - Due operatrici della casa di cura Villa Clara di Vaprio d'Adda, nel milanese, sono state arrestate oggi dalla Guardia di finanza del capoluogo lombardo per maltrattamenti nei confronti degli anziani ospiti, spesso non autosufficienti. Percosse, insulti, somministrazione di farmaci scaduti o sbagliati, ritorsioni sotto forma di costrizioni a letto per giorni e salto dei pasti. Sono questi i comportamenti che hanno portato anche all'interdizione delle due amministratrici della casa di cura.  Altre 15 persone - i dipendenti e il consulente medico della casa di cura e un medico di base - sono indagate a piede libero.
 
L'inchiesta è partita nel novembre 2012 da una segnalazione di un finanziere in servizio alla tenenza di Gorgonzola. Fra gli episodi denunciati ci sono quello di una paziente non autosufficiente rimasta senza ossigeno perché, come emerge da un'intercettazione telefonica fra un'operatrice e il medico consulente della struttura, l'ossigeno non c'era e non è stato acquistato quando se n'è verificata la necessità. Poi c'è il caso di un'altra anziana che, cadendo dal letto, si è rotta il femore ed è stata abbandonata senza soccorsi per 24 ore, e ancora, quelli di una donna affetta da demenza senile chiusa nel bagno per un giorno e degli schiaffi e insulti a un'ospite pure affetta da demenza senile e inferma.

I Finanzieri hanno accertato che la struttura era sprovvista dei farmaci più comuni e che agli ospiti sono stati somministrate medicine scadute e a volte sbagliate. Gli infermieri lavoravano tutti in nero e senza qualifica, prendendo 2mila 500 euro al mese e dichiarandone al fisco 14mila l'anno. 

19 giugno 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy