Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 26 AGOSTO 2016
Cronache
segui quotidianosanita.it

Diabete. Nasce la community Diabietiamoci.it, per un confronto tra pazienti ed esperti

Raccontare come si convive quotidianamente con questa patologia, ricevere consigli da specialisti sulla sua gestione, condividere le proprie esperienze con gli altri. Questo l'obiettivo del portale, scaturito da un'idea di Harmonium Pharma, che prevede diverse sezioni che mirano a coinvolgere gli utenti all’interno della community attraverso diversi strumenti.

16 LUG - Racconta alle altre persone con diabete della community cosa fa ogni giorno per vincere la sua sfida alla malattia. Riceve consigli da diabetologi e specialisti sulla gestione della patologia. Posta commenti su temi di discussione specifici, condividendo le esperienze significative proprie e di altri. L’identikit tracciato è quello dell’iscritto tipo di www.diabetiamoci.it, la neonata community on-line che sposa in pieno la filosofia del web 2.0. Come espresso sinteticamente dal “claim” del portale “persone ed esperti insieme”, secondo gli ispiratori di www.diabetiamoci.it le soluzioni innovative per il diabete nascono dal confronto in rete tra le idee avanzate dalle persone e il contributo degli specialisti.
 
Il portale, scaturito da un’idea di Harmonium Pharma, azienda farmaceutica focalizzata esclusivamente sul diabete, ha già ricevuto il consenso da parte di importanti organizzazioni da anni impegnate sul tema, “Andiamo”, l’associazione nazionale dei diabetici in movimento, che si batte per sensibilizzare le persone con diabete a praticare sport senza paura e alcun tipo di condizionamento e Chount.it, la prima community di chi sceglie, conta e programma ciò che mangia.

 
“Diabetiamoci – ha spiegato Ugo Cosentino, Presidente di Harmonium Pharma – è un portale che sostiene il ‘diabetare tra diabetici’ e quindi la creazione spontanea e continua di conversazioni per raccogliere commenti utili a migliorare prodotti e servizi per la gestione quotidiana della malattia. Diabetiamoci.it è un luogo di aggregazione di idee e rappresenta la concreta testimonianza dell’impegno di Harmonium Pharma di proporre un modello di azienda farmaceutica “umana”, che metta le persone, le sue idee, i suoi bisogni al centro delle sue priorità. Harmonium Pharma si propone di rendere la persona con diabete protagonista dello sviluppo della sua offerta di valore, invitandola a partecipare attivamente alla sua crescita e alla sua operatività”.
 
Il portale prevede diverse sezioni che mirano a coinvolgere gli utenti all’interno della community attraverso diversi strumenti: “L’Angolo delle idee”, un’area dove gli iscritti sono invitati a fornire spunti e suggerimenti sul topic della settimana; “Dì la tua”, sezione dedicata ai sondaggi su vari temi; “A tu per tu con l’esperto”, sezione che ospita video e contributi interessanti da parte di diabetologi, infermieri e nutrizionisti che possono essere commentati dagli iscritti.
 
Attraverso la loro partecipazione attiva alla community, gli iscritti a www.diabetiamoci.it acquisiscono automaticamente dei punti che permettono loro di accedere gratuitamente a una serie di servizi educativi e assistenziali, oltre che all’acquisto a prezzi scontati di prodotti specifici per il diabete. Il tutto in una logica sfidante e divertente.
 
Tra i primi specialisti ad aver rilasciato un’intervista per la community, Paola Pisanti, Presidente della Commissione Nazionale sul Diabete, ha sottolineato la centralità della comunicazione nella gestione della malattia. “Negli ultimi vent’anni, rispetto al diabete – ha affermato Pisanti - c’è stato un problema di comunicazione che è stato in qualche modo travisato: il diabete, specie se messo a confronto con altre patologie, è stato in qualche modo sottovaluto. Senza creare terrorismo, va sottolineato come sia opportuno dare il giusto valore alla malattia, alla sua complessità e al peso delle complicanze e questo va fatto attraverso una comunicazione che sia molto equilibrata, tesa ad evidenziare la complessità della patologia, l’importanza delle cure, la centralità della prevenzione nel tipo 2, la necessità di evitare le complicanze”.
 
Sulla situazione del diabete in Italia, si è soffermato anche Antonio Tiengo del dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Padova, che ha sottolineato come “l’attuale diffusione del diabete sottopone il sistema sanitario nazionale a delle scelte, anche di tipo economico, significative. E anche la comunicazione in rete, specie tra i giovani che sono più abili a utilizzare i new media, è estremamente importante”.
 
Sempre a proposito di nuove generazioni, Gianluigi Curioni, Presidente Agd Italia, ha dichiarato: “E’ importante che il giovane diabetico viva con tranquillità la sua malattia, sia a casa con i genitori che nella società. Per questo motivo, unico caso in Europa, abbiamo tracciato un documento per l’inserimento a scuola che speriamo sia d’aiuto alle istituzioni scolastiche e alle famiglie. Rimane comunque fondamentale la possibilità per i genitori di scambiare le proprie esperienze e condividere suggerimenti e idee”.
 
“In Italia esistono circa 20.000 giovani con diabete – ha continuato Antonio Cabras, Presidente Fdg – e purtroppo dobbiamo constatare che la cultura diabetologia è ancora poco diffusa nel nostro paese. Tra i rimedi da mettere in campo c’è quello di creare le condizioni per far parlare il diabetico, cioè fornire spazi e luoghi di confronto che non siano solo quelli istituzionali, cioè le strutture diabetologiche”.
 
L’utente registrato a www.diabetiamoci.it può, inoltre, accedere a un’area video dove trovare interviste a esperti, high-lights di eventi, nonché un calendario interattivo dove, secondo la logica del web 2.0, le iniziative possono essere postate anche dagli utenti registrati che intendono promuovere incontri su tematiche d’interesse. Sul portale gli iscritti potranno guardare, con cadenza periodica, le video-ricette a basso contenuto glicemico cucinate dalla blogger Paola Mazzocchi di IpocucinoconPaola. Nella sezione “La community si racconta”, infine, proprio come nei più famosi social network, gli iscritti possono descriversi, parlare di sé e della propria esperienza con la malattia.
 
“Noi di Harmonium Pharma – ha concluso Maria Grazia Angei, Portavoce della Community e marketing manager di Harmonium Pharma – saremo spettatori attivi di Diabetiamoci.it. La condivisione della conoscenza tra persone informate e qualificate è fondamentale per individuare i metodi giusti per una gestione più confortevole della malattia. Con la nascita del portale portiamo on-line la filosofia degli eventi Diabetiamoci, un calendario di appuntamenti in tutta Italia dove incontriamo e facciamo incontrare le persone con diabete per condividere con loro i bisogni, le difficoltà che incontrano nella gestione quotidiana della malattia e le loro speranze. Tutti i prodotti che fanno, e faranno, parte del portafoglio Harmonium Pharma nascono proprio grazie a questi eventi e alle numerose altre occasioni d’incontro e scambio organizzate dall’azienda: è questo uno dei principali punti di forza di Harmonium Pharma”.

16 luglio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy