Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 20 GENNNAIO 2020
Cronache
segui quotidianosanita.it

Siracusa. Guardia di Finanza scopre truffa alla Asp. Dipendenti si scambiavano i badge per mascherare assenze e ritardi

Alcuni operatori della Asp 8 si mettevano d’accordo tra loro affinché uno timbrasse il badge magnetico degli altri. Si coprivano così ritardi o si consentiva di andare via in anticipo dal posto di lavoro, ovvero uscire per dedicarsi a faccende personali. Coinvolti 33 dipendenti, 9 sono stati sospesi.

30 DIC - Poco prima di Natale la Guardia di Finanza di Siracusa ha scoperto che un gruppo di dipendenti dell’Azienda sanitaria provinciale, la ASP 8, si mettevano d’accordo tra loro affinché uno timbrasse il badge magnetico degli altri, consentendo a questi di arrivare in ritardo, andare via in anticipo dal posto di lavoro, ovvero uscire per dedicarsi a faccende personali.
 
Il fraudolento sistema adottato, permetteva a taluno di trascorrere gran parte del tempo lavorativo al bar, ad altri di passeggiare per le vie dello shopping insieme a colleghi, ad altri di recarsi al mercato ed altri ancora a svolgere attività sportiva. Le condotte illecite erano riconducibili ai reati di falso, truffa aggravata ai danni dell'Ente Pubblico e false attestazioni o certificazioni.
 
Nell'ambito del procedimento relativo all'accertamento delle responsabilità per truffa ai danni dello Stato nei confronti di 33 soggetti in servizio presso l'Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa, per 9 di questi, il G.I.P. Dott.ssa Patricia Di Marco ha disposto l'applicazione della misura interdittiva della sospensione dall'esercizio dal pubblico ufficio o servizio.

 
L'operazione denominata "Doctor House", eseguita dalla Guardia di Finanza a partire dal mese di settembre del corrente anno, era il risultato di un'attività di indagine, diretta dal Procuratore Capo Dott. Francesco Paolo Giordano e coordinata dal Sostituto Procuratore Dott. Antonio Nicastro, protrattasi per mesi con l'ausilio di telecamere, collocate all'ingresso dell'ex Ospedale Neuropsichiatrico Provinciale di via Traversa la Pizzuta di Siracusa, che avevano consentito di monitorare sia gli strumenti per la rilevazione delle presenze del personale che l'ingresso principale.
 
La Procura della Repubblica inoltre ha trasmesso l'ordinanza alla Direzione Generale dell'ASP 8 per i provvedimenti disciplinari di competenza.
 
L'indagine, scaturita da informazioni provenienti dallo stesso ambiente di lavoro oggetto di investigazioni, giunge così ad un significativo risultato e nelle prossime settimane il materiale di prova acquisito verrà valutato in vista dell'esercizio dell'azione penale nei confronti degli indagati e della conclusione delle indagini.

30 dicembre 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy