Quotidiano on line
di informazione sanitaria
02 OTTOBRE 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Milo (Ala-Sc): “Felice assoluzione con formula piena da reati infamanti”


Così il senatore a commento della conclusione della sua vicenda giudiziaria iniziata nel 2010 quando era stato accusato di aver ottenuto il rimborso di alcune fatture per prestazioni fisioterapiche mai godute. Ieri l'assoluzione, dopo che il Senato aveva autorizzato la Procura nel luglio del 2016 ad usare le alcune intercettazioni legate alla vicenda.

14 GEN - “Sono molto felice che il Giudice per le indagini preliminari mi abbia assolto, perché il fatto non sussiste, dagli infamanti reati di falso e truffa, tanto da ritenere di non dover neppure iniziare il processo”, così il protagonista della vicenda, il senatore Antonio Milo del gruppo Ala-Sc e membro della Commissione Bilancio.
 
“La vicenda - spiega il parlamentare originario di Agerola (Napoli) - risale al 2010. Il pm mi ha mosso queste accuse sostenendo che avrei ottenuto il rimborso di alcune fatture per prestazioni fisioterapiche mai godute. La Procura poi, a luglio del 2016, ha chiesto ed ottenuto dal Senato anche l’autorizzazione ad usare le mie intercettazioni legate alla vicenda". Ieri - conclude Milo - si è scritta la parola fine: non ho né truffato né falsificato alcunché”.

14 gennaio 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy