Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 GIUGNO 2017
Cronache
segui quotidianosanita.it

Addio a Piergiorgio Zuccaro, il cordoglio dell’Istituto Superiore di Sanità

L'Istituto Superiore di Sanità (Iss) saluta la figura storica della lotta antifumo in Italia di Piergiorgio Zuccaro. Maestro per tanti giovani che hanno coltivato grazie a lui la passione per la ricerca basata sulle evidenze, ha speso anche tanta parte della sua vita nella formazione delle giovani generazioni. Il ricordo di Roberta Pacifici, che ne raccoglie l'eredità

11 APR - "L’Istituto Superiore di Sanità - si legge in una notta dell'Iss - saluta commosso Piergiorgio Zuccaro, figura storica della lotta antifumo in Italia. Attento e sensibile alle problematiche dei giovani, a cui ha dedicato tanta parte della sua feconda attività di ricerca, ha speso una vita intera nella difesa e nella tutela della sanità pubblica e ha contribuito a fare dell’Istituto uno dei nodi più significativi per il contrasto alle dipendenze nel nostro Paese".

Maestro per tanti giovani che hanno coltivato grazie a lui la passione per la ricerca basata sulle evidenze, ha speso anche tanta parte della sua vita nella formazione delle giovani generazioni, come ricorda Roberta Pacifici, Direttore del Centro Nazionale Dipendenze e Doping che oggi raccoglie la sua eredità:
 
“Quello che oggi è il Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità è il frutto del lavoro che in tanti anni abbiamo svolto insieme a Piergiorgio che ha creato e voluto fortemente un polo istituzionale nel quale riunire competenze di ricerca, sorveglianza e controllo per contrastare le dipendenze . Ancora oggi nel nostro Centro portiamo avanti progetti importanti iniziati con lui e anche grazie a lui. Presente sempre attraverso uno sguardo affettuoso e paterno anche dopo aver lasciato la direzione dell’Osservatorio  non ha mai smesso di tifare per l’Istituto e per quella che nel suo cuore sarebbe rimasta sempre la sua squadra che oggi lo rimpiange ma, soprattutto, lo ringrazia per gli insegnamenti e per la generosa passione con cui li ha trasmessi a tutti. Ma grazie anche per l’ironia leggera che ci ha lasciato che, coniugata alla serietà dell’impegno con cui affrontava la vita, ci incoraggia a portare avanti oggi nuove sfide che raccoglieremo anche nel suo nome”.

11 aprile 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy