Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 OTTOBRE 2020
Cronache
segui quotidianosanita.it

Latina. Sequestrate dai Nas 100 tonnellate di passata di pomodoro


Centotrentaseimila confezioni di passata di pomodoro pericolose per la salute sequestrate per un valore di 140 mila euro. A questo ammonta l’operazione condotta dai carabinieri del Nas di Latina che ha interessato nei scorsi giorni un’industria conserviera della provincia, operante nel campo della produzione e commercializzazione di preparati alimentari a base di pomodoro. Le confezioni presentavano rigonfiamenti dovuti a batteri ed erano contaminate da escrementi di volatili. Denunciato il titolare.

07 SET - I dettagli. In un deposito di circa 45 tonnellate di passata di pomodoro, prodotta in conto terzi, durante i controlli è stata evidenziata la presenza di proliferazioni batteriche all’interno di contenitori di vetro e di barattoli metallici arrugginiti.
Tali contenitori, recanti evidenti rigonfiamenti dovuti alle proliferazioni batteriche, erano anche sporchi e contaminati da escrementi di volatili. Una parte era già pronta per la commercializzazione in mercati comunitari (Grecia, Germania e Francia) ed un'altra parte era da etichettare per la successiva immissione in commercio.
Nel prosieguo dell’ispezione, i militari hanno riscontrato sconcertanti carenze igieniche in tutti i locali aziendali, per l’evidente presenza di sporcizia diffusa e rotture delle pareti e delle pavimentazioni che rendevano, nel complesso, la struttura completamente fatiscente. Tale situazione ha reso indispensabile l’intervento del personale medico e tecnico dell’Azienda USL di Latina.
L’operazione si è conclusa con la denuncia del titolare dell’azienda ed il sequestro penale dell’intero quantitativo di conserve rinvenuto sporco ed in cattivo stato di conservazione. In considerazione delle pessime condizioni igienico sanitarie in cui versava tutta la struttura, è stata disposta l’immediata sospensione di tutte le attività produttive, con conseguente chiusura dello stabilimento fino all’eliminazione delle irregolarità rilevate, ed il sequestro cautelativo sanitario di altre 51 tonnellate di prodotti finiti e semilavorati a base di pomodoro, da assoggettare ad analisi di laboratorio al fine di escludere ulteriori pericoli per la salute pubblica.

Il valore di mercato degli alimenti sottratti alla distribuzione commerciale ammonta a 140mila euro.

07 settembre 2011
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy