Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 LUGLIO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Ottobre mese della vista. Tornano i controlli visivi gratuiti

Torna l’iniziativa promossa da Federottica e dall’Albo degli Ottici Optometristi per migliorare la qualità della vista degli italiani e prevenire i difetti visivi. Quest’anno la campagna, che durerà per l’intero mese, sarà legata in particolar modo ai disturbi visivi dell’età matura, visto il progressivo aumento della speranza di vita.

14 SET - Torna anche quest’anno la campagna di prevenzione per la vista promossa da Federottica e dall’Albo degli Ottici Optometristi. Per tutto il mese di ottobre migliaia di professionisti offriranno gratuitamente controlli per la prevenzione e la compensazione dei difetti visivi.
Quest’anno la campagna sarà legata soprattutto ai disturbi dell’età matura, come la presbiopia, che colpisce gli individui in media dal quarantesimo anno di età e che si manifesta con difficoltà di messa a fuoco da vicino. L’allungamento della vita media, infatti, rende particolarmente interessante la sfida per il miglioramento della vista nell’età adulta.
È importante anche ricordare a chi già utilizza mezzi di compensazione visiva, come occhiali e lenti a contatto, che la loro qualità è inscindibilmente legata all’ottenimento di una efficienza visiva ottimale. Risulta dunque opportuno effettuare anche delle periodiche verifiche sull’occhiale ed accertarsi che non abbia subito danneggiamenti o che sia ancora adatto alle proprie esigenze visive  che mutano continuamente negli anni. Per quanto riguarda l’utilizzo di lenti a contatto, invece, gli ottici optometristi ricordano come siano necessari un uso corretto e una adeguata  manutenzione. In entrambi i casi le raccomandazioni e i consigli degli esperti risultano essere fondamentali.

Studi in campo optometrico hanno mostrano che 1 italiano su 5 non si è mai sottoposto ad un controllo specialistico della vista, che oltre il 60% non controlla lo stato di salute dei propri occhi da più di 3 anni e che 1 cittadino su 4 presenta un difetto visivo non corretto che può incidere negativamente sulla sua vita lavorativa e sul tempo libero.
Alla luce di questi dati gli ottici optometristi considerano fondamentale riuscire a trasmettere la consapevolezza nel pubblico dell’importanza di un controllo visivo annuale per una verifica dell’acuità visiva, dello stato refrattivo, di una sufficiente sensibilità al contrasto oltre che alla valutazione dell’interazione visione/equilibrio.  
E il tutto con una particolare attenzione a suggerire ulteriori approfondimenti presso lo specifico specialista in  tutti quei casi non di propria competenza contribuendo così ad una importante funzione sociale e di sensibilizzazione nei riguardi delpPubblico circa la necessità di porre un’attenzione sempre maggiore alla propria salute.
 

14 settembre 2011
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy