Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 20 SETTEMBRE 2017
Cronache
segui quotidianosanita.it

Inquinamento aria. Olanda supera limiti massimi

Ci sarebbero aree del paese in cui i livelli di emissioni di anidride carbonica e particolato sarebbero superiori a quelli previsti dalla normativa europea. E ora il governo è costretto a intervenire dopo il richoamop della magistratura locale

08 SET - (Reuters) – Un tribunale olandese ha chiesto ieri al governo nazionale di adottare misure immediate per limitare l'inquinamento atmosferico, dal momento che le emissioni in varie parti del Paese avrebbero violato le normative europee.

Il caso è stato portato avanti dagli ambientalisti e la sentenza ha segnato la seconda vittoria in una campagna sul fallimento del governo nell'intervenire su inquinamento e cambiamento climatico. In un'altra decisione del 2015, infatti, la stessa corte aveva ordinato al governo di ridurre le emissioni di anidride carbonica di almeno un quarto rispetto ai livelli del 1990 entro il 2020. Ma le stime pubblicate questa settimana mostravano che le emissioni erano inferiori dell11% nel 2016.

Il vice ministro dell'ambiente, Sharon Dijksma, ha dichiarato che il governo accelererà i piani esistenti per migliorare la qualità dell'aria nelle aree problematiche, come i centri urbani. Mentre il ministero della salute ha avvertito che i livelli attuali di emissioni di anidride carbonica e particolato, principalmente dovuti a traffico e industrie, possono portare a malattie respiratorie, con una riduzione dell'aspettativa di vita di un anno in caso di esposizione cronica.


“Il giudice sta costringendo lo stato a proteggere la salute dei cittadini – ha dichiarato Anne Kol, del gruppo ambientalista Milieudefensie - Questo è un grande passo avanti”.

Reuters Staff

08 settembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy