Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 24 NOVEMBRE 2017
Cronache
segui quotidianosanita.it

Obamacare 2018, piovono iscrizioni. L'ennesima sconfitta per Trump

La riforma sanitaria di Obama riscuote ancora il credito dei cittadini statunitensi: nonostante i ripetuti tentativi di Trump di cancellare la riforma, più di 600.000 americani hanno aderito ai piani assicurativi per il 2018, secondo quanto riportato da un’agenzia sanitaria degli Stati Uniti

13 NOV - (Reuters) – Gli americani credono ancora nell'Obamacare. Nonostante i ripetuti tentativi di Trump di cancellare la riforma sanitaria che porta il nome del suo predecessore alla Casa Bianca, arrivano a pioggia le firme dei cittadini statunitensi per l’adesione ai piani assicurativi. Sono state più di 600.000 durante la prima settimana delle iscrizioni per il 2018, secondo quanto riportato da un’agenzia sanitaria degli Stati Uniti.

I Centri Medicare & Medicaid Services, una divisione del Department of Health and Human Services, hanno dichiarato che nel periodo dal 1 al 4 novembre hanno aderito ai piani assicurativi - utilizzando il sito federale HealthCare.gov - 601.462 persone, tra cui 137.322 nuovi iscritti, in 39 Stati. Ciò rappresenta una media giornaliera di 150.366 iscritti. Quasi il doppio rispetto alla media registrata nell'anno precedente: 84.018 al giorno nei primi 12 giorni papabili per l'iscrizione.

Il taglio di 90 milioni di dollari fatto dal Presidente Donald Trump alla pubblicità per l’Obamacare e la sua decisione di sospendere i pagamenti delle sovvenzioni di ripartizione dei costi agli assicuratori, il numero di iscrizioni lasciano presupporre che la prossima sarà una buona annata per le assicurazioni. All'inizio di quest'anno, i repubblicani non hanno abrogato la legge sulla riforma sanitaria dell'ex presidente Barack Obama. Inoltre, i premi sono aumentati di una media del 37% per il 2018, anche se i premi basati sul reddito che il governo pagherà sono aumentati, rendendo alcuni piani meno economici rispetto a quelli del 2017, per alcuni clienti.


"Forse il più importante dato incrementale è che il mix di nuovi iscritti (23%) rispetto ai rinnovi (77%) è in linea con l'anno scorso", ha commentato Michael Newshal, analista di Evercore ISI, in una nota. Ha detto che i nuovi clienti sono essenziali per un periodo stabile di iscrizione. L'iscrizione a HealthCare.gov è stata aperta il I novembre e durerà fino al 15 dicembre. Attualmente sono circa 10 milioni gli americani iscritti a questo piano e si calcola che un altro miline aderirà entro fine anno.

Reuters Staff

(Versione italiana Quotidiano Sanità/ Popular Science)

13 novembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy