Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 21 AGOSTO 2018
Cronache
segui quotidianosanita.it

Trump: “Abbiamo cancellato quella crudele tassa dell'Obamacare”

"Abbiamo eliminato una tassa particolarmente crudele che è ricaduta principalmente sugli americani che guadagnano meno di $ 50.000 l'anno, costringendoli a pagare tremende pene semplicemente perché non potevano permettersi piani sanitari ordinati dal governo". Così il presidente durante il suo primo discorso ufficiale sullo stato dell'Unione. Le stime ora prevedono che 13 milioni di americani non avranno copertura sanitaria entro il 2027.

31 GEN - Il presidente Donald Trump è tornato ancora una volta sull'eliminazione di quella che ha definito la "crudele" tassa dell'ObamaCare ieri durante il suo primo discorso ufficiale sullo stato dell'Unione. Si tratta del discorso annuale con cui – secondo la Costituzione – il presidente aggiorna i legislatori e i cittadini sulla situazione della nazione.
 
Più in particolare, Trump ha fatto riferimento all'"individual mandate" della legge sull'assistenza sanitaria dell'ex presidente Barack Obama, venuto meno con la revisione fiscale operata dal GOP.
 
"Abbiamo eliminato una tassa particolarmente crudele che è ricaduta principalmente sugli americani che guadagnano meno di $ 50.000 l'anno, costringendoli a pagare tremende pene semplicemente perché non potevano permettersi piani sanitari ordinati dal governo - ha detto Trump durante il suo discorso -. Abbiamo abrogato il nucleo del disastroso ObamaCare - il mandato individuale ora è finito". Il riferimento di Trump al mandato ha suscitato una vera e propria standing ovation da parte dei repubblicani. 

 
Ai sensi dell'Affordable Care Act, il mandato individuale richiedeva alla maggior parte delle persone di avere un'assicurazione sanitaria che rispettasse standard specifici. La legge imponeva sanzioni fiscali in caso di violazioni. L'idea alla base del meccanismo era quella di garantire che anche i giovani in salute entrassero nel sistema, compensando così il costo necessario per la copertura delle persone più anziane e malate. 
 
Le stime ufficiali ora prevedono che 4 milioni di persone rischiano di restare senza assicurazione appena l'abrogazione del mandato entrerà in vigore, e 13 milioni di americani non avranno copertura sanitaria entro il 2027.
 
G.R.

31 gennaio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy