Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 30 SETTEMBRE 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Tra i bambini problemi di alcol, peso e sonno


L’allarme arriva dall’Inghilterra, dove una serie di ricerche della Schools Health Education Unit rileva che il 48% dorme meno ore di quanto necessario per la salute. Il 25% dei bambini di 10 anni si ubriacherebbe una volta a settimana. E il 38% delle bambine vorrebbe perdere peso.

31 OTT - L’Inghilterra accende i riflettori sui bambini. Come vivono? Come mangiano? Come stanno? E i risultati sono allarmanti: dormo poco, mangiano male e sono insoddisfatti del proprio corpo, bevono già dai 10 anni di età. È quanto emerge da una serie di ricerche condotte dalla Schools Health Education Unit riportati oggi dall’edizione online del quotidiano britanni The Telegraph.

Eccoli i principali risultati:

I bambini di 12 anni bevono l’equivalente di 19 bicchieri di vino ogni settimana
Hanno tra i 12 e i 13 anni. E il 4% di loro ammette di aver bevuto in una settimana 28 o più unità di alcol. Ma già a 10 anni gli alcolici entrano nella vita dei bambini al punto che circa un quarto degli 83 mila intervistati dalla Schools Health Education Unit afferma dio essersi ubriacato almeno una volta negli ultimi 7 giorni e il 15% afferma di essersi ubriacato ben due volte nella settimana precedente. L’11% dei bambini ammette di bere alcolici pari a oltre 10 unità la settimana, il 16% parla di uno o più bicchieri di vino.
Ma dove bevono i bambini? Per lo più a casa propria o a casa di un amico, sono pochi coloro che comprano alcolici quando escono in giro per la città.
E c’è di più. Dalla ricerca emerge che il 15% dei maschietti di 10 anni avrebbe già fumato uno spinello, uno su dieci l’ha fatto congiuntamente all’assunzione di alcolici.

Due terzi delle ragazze tra i 14 e i 15 anni sono insoddisfatte del loro corpo
I dubbi iniziano già a 10 anni, quando già il 38% delle bambini è insoddisfatta del suo aspetto. E più si cresce, più si vuole dimagrire. Solo che per riuscirci le bambine decidono di saltare i pasti.
In generale, quello delle cattive abitudini alimentari è un problema generalizzato, secondo la Schools Health Education Unit, che osserva come il 24% delle bambine e bambini non faccia regolarmente colazione. Come noto, mangiano soprattutto poca frutta e verdura. In media, è il 41% dei maschi ad ammettere di rifiutare questo tipo di alimenti, contro il 31% delle ragazze.
In media, 40% afferma di non mangiare proteine, anche se un quarto di essi confessa di mangiare regolarmente patatine, dolci e cioccolata.
Lo studio ha inoltre rilevato che tre quarti delle ragazze tra i 14 e i 15 anni beve meno di un litro di acqua al giorno contro il litro e mezzo consigliato.
Quasi il 20% dei ragazzi e il 15% dei ragazzi non ha praticato attività sportiva negli ultimi 12 mesi.

Metà delle ragazze di 14-15 anni ammette di dormire troppo poco e compromettere così l’attenzione a scuola
Lo stesso lo confessano due quinti dei maschi. Nel dettaglio, il 61% delle ragazze e il 66% dei ragazzi afferma di dormire meno di 8 ore per notte. Il 48% dorme meno di quanto sarebbe necessario per la salute.
In compenso, il tempo che passano davanti alla tv o ai videogames è più di quanto consigliato. Un problema soprattutto tra i bambini più piccoli. Il 23% dei bambini tra gli 8 e i 10 anni spende più di due ore al giorno davanti ai videgames e il 14% più di due ore al giorno davanti alla tv. Solo il 3% afferma di spendere lo stesso tempo davanti ai compiti, con il 36% che confessa di non farli affatto i compiti e il 41% di metterci non più di 30 minuti.
 

31 ottobre 2011
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy