Quotidiano on line
di informazione sanitaria
09 DICEMBRE 2018
Cronache
segui quotidianosanita.it

Francia. Dal 10 dicembre i preservativi saranno rimborsati dall’assicurazione sanitaria

La consegna, sotto forma di scatole da 6, 12 o 24 preservativi, si svolge in farmacia su presentazione di una prescrizione medica. Il Ministro Buzyn: “Un nuovo passo in favore della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili”.

27 NOV - A partire dal 10 dicembre 2018, il preservativo sarà coperto dall'assicurazione sanitaria. È quanto ha stabilito il Ministero della Salute francese guidato da Agnes Buzyn. La misura riguarda sia le donne che gli uomini.
 
La consegna, sotto forma di scatole di 6, 12 o 24 preservativi (di una marca specifica), si svolge in farmacia su presentazione di una prescrizione medica.
 
“Questa misura di prevenzione e una priorità del governo – si legge in una nota - , e aiuta a rafforzare la lotta contro le malattie sessualmente trasmissibili. Le infezioni sessualmente trasmesse (IST) rappresentano un grave problema di salute pubblica in Francia, in particolare le principali infezioni sessualmente trasmissibili: infezione da HIV / AIDS, epatite virale B e C, sifilide, gonorrea, infezioni da clamidia”.
 
Il Ministero ricorda che “la roadmap 2018-2020 della Strategia nazionale per la salute sessuale mira a migliorare il percorso di assistenza sanitaria per le infezioni sessualmente trasmissibili con l'obiettivo primario di rafforzare e diversificare la prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili e dell'HIV, in particolare in un contesto di salute sessuale e riproduttiva. recrudescenza di alcune infezioni”.

 
“La lotta contro le infezioni sessualmente trasmissibili - continua la nota - si basa su una gamma diversificata di metodi di prevenzione in un approccio globale alla salute sessuale. Qualche giorno prima della Giornata mondiale contro l'AIDS, è importante ricordare il nostro piano di prevenzione: screening, trattamento dell'HIV come prevenzione (carica virale non rilevabile significa nessun rischio di trasmissione), pre-profilassi (PrEP) da parte di tutti gli interessati, trattamento post-esposizione (TPE), e il preservativo che rimane lo strumento di base della prevenzione”.
 
 

 


27 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy