Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 APRILE 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Francia. Dal 10 dicembre i preservativi saranno rimborsati dall’assicurazione sanitaria

La consegna, sotto forma di scatole da 6, 12 o 24 preservativi, si svolge in farmacia su presentazione di una prescrizione medica. Il Ministro Buzyn: “Un nuovo passo in favore della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili”.

27 NOV - A partire dal 10 dicembre 2018, il preservativo sarà coperto dall'assicurazione sanitaria. È quanto ha stabilito il Ministero della Salute francese guidato da Agnes Buzyn. La misura riguarda sia le donne che gli uomini.
 
La consegna, sotto forma di scatole di 6, 12 o 24 preservativi (di una marca specifica), si svolge in farmacia su presentazione di una prescrizione medica.
 
“Questa misura di prevenzione e una priorità del governo – si legge in una nota - , e aiuta a rafforzare la lotta contro le malattie sessualmente trasmissibili. Le infezioni sessualmente trasmesse (IST) rappresentano un grave problema di salute pubblica in Francia, in particolare le principali infezioni sessualmente trasmissibili: infezione da HIV / AIDS, epatite virale B e C, sifilide, gonorrea, infezioni da clamidia”.
 
Il Ministero ricorda che “la roadmap 2018-2020 della Strategia nazionale per la salute sessuale mira a migliorare il percorso di assistenza sanitaria per le infezioni sessualmente trasmissibili con l'obiettivo primario di rafforzare e diversificare la prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili e dell'HIV, in particolare in un contesto di salute sessuale e riproduttiva. recrudescenza di alcune infezioni”.

 
“La lotta contro le infezioni sessualmente trasmissibili - continua la nota - si basa su una gamma diversificata di metodi di prevenzione in un approccio globale alla salute sessuale. Qualche giorno prima della Giornata mondiale contro l'AIDS, è importante ricordare il nostro piano di prevenzione: screening, trattamento dell'HIV come prevenzione (carica virale non rilevabile significa nessun rischio di trasmissione), pre-profilassi (PrEP) da parte di tutti gli interessati, trattamento post-esposizione (TPE), e il preservativo che rimane lo strumento di base della prevenzione”.
 
 

 


27 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy