Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 19 OTTOBRE 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Dalla salute all’ambiente. Al via la settimana europea della sanità pubblica

Parte oggi per concludersi il 17 maggio l’iniziativa della Società Europea di Sanità Pubblica che vedrà lo svolgersi di oltre 100 eventi in 30 paesi. Temi al centro del dibattito: attività motoria come determinante di salute, ambiente, alimentazione e salute mentale.

13 MAG - La Società Europea di Sanità Pubblica (EUPHA) ha indetto da quest’anno, per la prima volta, la settimana europea di sanità pubblica, chiedendo alle diverse associazioni nazionali di promuovere eventi e iniziative convegnistiche e on-line. Nei cinque giorni (13-17 maggio) EUPHA sostenuta dall'ufficio regionale per l'Europa dell'OMS, ha chiesto di focalizzare l’attenzione su altrettanti temi cruciali per le politiche UE a tutela della salute: attività motoria come determinante di salute, ambiente, alimentazione, salute mentale. Sono stati raccolti e pubblicati oltre 100 eventi in 30 paesi che stanno aumentando in queste ore a testimonianza del grande interesse che ha suscitato questa iniziativa già attuata da diversi anni negli Stati Uniti.
 
“Alla vigilia delle elezioni europee – commenta Carlo Signorelli, past-Presidente della Società Italiana di Igiene (SItI) e Tesoriere di EUPHA - percepiamo una diffusa volontà di portare all'attenzione dei più alti vertici istituzionali vari temi che riguardano la sanità pubblica, come la copertura sanitaria universale, il potenziamento dei servizi sanitari, la lotta all'antibiotico-resistenza ed alla vaccine hesitancy fino ai rischi dei cambiamenti climatici ed ai vantaggi di vivere in città “sane” e sicure. Eventi internazionali questa European Public Health Week o le giornata mondiali promosse dall'OMS catalizzano sempre più l'attenzione del mondo scientifico, dei media e delle istituzioni. Insomma, a fronte di equilibri politici instabili e di un'economia che non decolla, la spinta verso scelte politiche di sanità pubblica si consolida come un elemento di coesione politica e sociale. E almeno questa è una buona notizia !"

 
“Abbiamo avviato la settimana europea della sanità pubblica – dichiara Dineke Zeegers Paget, direttore esecutivo di EUPHA - per mostrare il quadro completo della salute pubblica collaborando con i nostri partner e membri europei. La salute pubblica va ben oltre la salute, coinvolgendo persone di tutte le discipline, dall'ambiente alla terapia occupazionale. E questa settimana va anche ben oltre l'Unione Europea - stiamo coprendo i 53 paesi della Regione Europea dell'OMS. Tutti noi abbiamo il diritto alla salute e la nostra salute deve essere salvaguardata per poter partecipare pienamente alla società”.
 
"Siamo a due settimane dalle elezioni europee – rimarca il presidente di EUPHA, Azzopardi Muscat - e questa iniziativa sottolinea che le popolazioni sane richiedono un impegno da parte di tutti noi per garantire che nessuno rimanga indietro. Mentre l'Europa è all'avanguardia in molti indicatori sanitari, rimane ancora molto da fare per conseguire gli obiettivi relativi alla salute negli obiettivi di sviluppo sostenibile e non c'è spazio per il compiacimento di fronte alle crescenti disuguaglianze e alle sfide emergenti”.

13 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy