Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Frosinone. Maxi sequestro di cosmetici nocivi per la salute

Circa diecimila prodotti non conformi alla normativa di settore sono stati sequestrati ieri dalla Guardia di Finanza della provincia laziale. Erano tutti in vendita in quattro negozi gestiti da cittadini di origine asiatica.

17 APR - Le fiamme gialle di Frosinone hanno eseguito diversi controlli nel capoluogo ciociaro e nei comuni limitrofi nei confronti di negozi che vendono prodotti cosmetici e di bellezza, al fine di verificare il rispetto della normativa nazionale ed europea per la tutela dei consumatori in genere.

In particolare, sono stati controllati quattro negozi gestiti da cittadini di origine asiatica nei Comuni di Frosinone, Ferentino e Ceccano, all'interno dei quali sono stati rinvenuti, esposti per la vendita al pubblico, circa diecimila prodotti cosmetici e di bellezza non conformi alla normativa di settore, che stabilisce gli standard di sicurezza minimi richiesti per la commercializzazione di tali prodotti, i quali devono essere fabbricati, manipolati e confezionati in modo da escludere danni alla salute delle persone.

Nel corso dei controlli, l'attenzione dei finanzieri si è concentrata su tutti quei prodotti che da un primo esame visivo non erano conformi ai requisiti di sicurezza, in quanto sia i contenitori a diretto contatto con il prodotto e sia l'imballaggio secondario non indicavano dati ed elementi prescritti dalla legge, quali: i dati identificativi del produttore o del responsabile dell'immissione sul mercato; gli ingredienti; il numero di lotto di fabbricazione; il Paese di origine; le precauzioni per l'impiego; il contenuto nominale al momento del confezionamento; la data di durata minima del prodotto cosmetico; i composti del prodotto.

In assenza delle citate indicazioni obbligatorie, che devono essere ben visibili, facilmente leggibili e riportate nella lingua ufficiale del Paese in cui il prodotto viene commercializzato, la vendita degli stessi è vietata.

Al termine dei controlli i finanzieri hanno sequestrato, complessivamente, circa 10.000 prodotti cosmetici e di bellezza non sicuri per la salute dei consumatori, contestando nei confronti di ciascun negoziante controllato irregolarità che prevedono sanzioni amministrative fino a 25.000 euro.
Le irregolarità riscontrate nel corso dei controlli sono state segnalate alla Camera del Commercio di Frosinone ed al Ministero dello Sviluppo Economico per l'adozione delle opportune misure inibitorie nei confronti dei responsabili.





 

17 aprile 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy