Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 OTTOBRE 2020
Cronache
segui quotidianosanita.it

Spese covid. Confapi sanità: “Agenzia delle entrate riduce credito di imposta”


L’associazione delle piccole aziende del settore denuncia con preoccupazione la riparametrazione della percentuale del credito di imposta per le spese sostenute per sanificazione e acquisto di Dpi, che è stata ridotta dall’Agenzia ad un effettivo 9%.

18 SET - Confapi Sanità esprime preoccupazione in merito alla reale portata del credito di imposta previsto per tutti gli operatori e le strutture sanitarie che hanno dovuto affrontare spese per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione individuale a causa del Covid.
 
“L’Agenzia delle Entrate ha riparametrato la percentuale del credito di imposta per le spese sostenute per sanificazione e acquisto di Dpi, riducendola ad un effettivo 9%”. Lo afferma in una nota Michele Colaci, vicepresidente vicario di Confapi Sanità. 
 
“In questo modo – aggiunge Colaci – si riduce enormemente la portata dello sgravio, che il Governo aveva inizialmente fissato nel 60%, con uno stanziamento di 200 milioni di euro. L’Agenzia specifica in un suo documento che soltanto il 15% della percentuale fissata dall’esecutivo può essere ammessa a tale beneficio, rendendo minima l’agevolazione. Tra l’altro i nuovi limiti dovrebbero applicarsi a spese già in realtà sostenute in base alle precedenti indicazioni”.
 
“È evidente la necessità di rendere disponibili al più presto nuove risorse finanziarie, in modo da consentire un più ampio accesso allo strumento. Lo si deve – conclude Colaci – per rispetto alle migliaia di professionisti e operatori che negli scorsi mesi hanno investito in prevenzione per affrontare l’emergenza in prima linea”.

 

18 settembre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy