Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 27 NOVEMBRE 2020
Cronache
segui quotidianosanita.it

Amsi. Foad Aodi confermato presidente fino al 2025

di Lorenzo Proia

“La nostra è una rete di conoscenza internazionale formata da Professionisti provenienti da più di 150 Paesi, da vari continenti, culture, religioni a dimostrazione che la Sanità e la Medicina uniscono. L’Italia ha ‘da vendere’ in materia di integrazione. Forte rimarrà il nostro impegno con l’Ordine dei Medici di Roma e con la Fnomceo”. 200 gli accademici universitari e ospedalieri nel Comitato Scientifico.

20 OTT - Negli ultimi giorni si sono svolte le consultazioni dei professionisti della Sanità di origine straniera a livello provinciale, regionale e nazionale (che sono nel complesso più di 77.500) per il rinnovo degli organigrammi. Professionisti che: “Non accettano più l’etichetta di ‘invisibile’ o ‘professionista di serie B’, venendo chiamati solo per ‘tappare i buchi’ o quando c’è carenza di Medici e professionisti”.
.
L’ufficio di presidenza Amsi è formato da 150 professionisti di origine straniera ed è composto da: il Consiglio Direttivo, i coordinatori provinciali, regionali, nazionali e internazionali, i Coordinatori e delegati delle Commissioni e da esperti (nel gruppo di questi ultimi possono partecipare i 100 membri del Comitato Scientifico). L’organigramma viene rinnovato ogni 5 anni.

Per ciò che concerne il Consiglio Direttivo, come Presidente viene confermato il professore italo-palestinese Foad Aodi. Vice Presidente Abo A. Jamal (italo-siriano); Portavoce Petre Mihai Baleanu (Romania); Segretario Generale professor Kamran Paknegad (Iran); Vice Segretari Eugenia Voukadinova (Bulgaria) e Abkar Aweis (Somalia; infermiere); Tesoriere Francesco Bonelli (commercialista, italiano). Nel Comitato Organizzativo troviamo M. Zaraket (Libano); M. Khalili (Giordania); H. Hanafi (Marocco); Artes Memeli (Albania; Medici giovani); Antony Akubo (Nigeria); Neserat Hakim (Italo- Palestinese; Fisioterapista); M. Valijio (Iran; infermiera); Carlos Brito (Perù; infermiere); Natalia Ines CleoDemagistre (Argentina; Psicologa); Y. Assad (Siria; Odontoiatra); Nadir Aodi (Podologo); S. Accogli (italiana; Logopedista); H. Abou Harfouche (Libano; Odontotecnico).


Per quel che riguarda le Commissioni, a quella Infermieri va M. Valijuo; alla Fisioterapisti Neserat Hakim; alla Odontoiatri B.Jarban e Y. Assad; alla Podologi Nadir Aodi; alla Psicologi N.I.C Demagistre; alla Farmacisti A. Yassein e J. Bashar; alla Logopedisti S. Accogli; alla Odontotecnici A. Harfouche; alla Cooperazione internazionale e Solidarietà L. Pacifici, F. Abenavoli e A. Muhyu; alle Case di Cura M. Khalili e P. Valente; alla Medici Giovani A. Memeli; alla Medici Ospedalieri H. Hanafi, S. Al Sayyed e H. Awad; alla Medici Donne S. Diku, S. Sater e Veitia Rodriguez; alla Medici specialisti ambulatori O. Mallah; ai Centri di riabilitazione E. Voukadinova, I. Sova, G. Pejcic e G. Saturno; ai Centri analisi laboratori C. Bogdan; alla Medici pediatri e Infanzia Abo. A Jamal, M. Batreche, W. Srouji, F. Khalil, M. Al Sulaiman, F. Hammad ed Emad; alla Medici di Famiglia M. Zaraket, Z. Khalati, M. Braniste e S. Kurtam;alla Centro Riferimento MGF O. Abdulcader (Ginecologo); alla Commissione Ecm P. M.Baleanu e K. Paknegad; all’Agopuntura Z. Jianimin; alla Commissione Studenti Universitari I. Soltan; alle Cure palliative E. V. Langer Giron; alla Medicina Estetica M. Hage, G. Crisafulli, C. Forestieri; infine alla Salute Globale, Rapporti istituzionali e Albi professionali lo stesso Foad Aodi.

Ci dichiara Aodi: “La nostra è una rete di conoscenza internazionale formata da Professionisti della sanità italiani e di origine straniera, da più di 150 Paesi, da vari continenti, da varie culture, da varie religioni a dimostrazione che la Sanità e la Medicina uniscono. In più segnaliamo i 200 professori universitari e ospedalieri che compongono il Comitato Scientifico. L’Amsi si è poi arricchita con l’Umem, presente in 72 Paesi a dimostrazione che l’Italia ha ‘da vendere’ in materia di integrazione. Purtroppo sui media spesso gli stranieri vengono equiparati alla delinquenza e noi questo non lo accettiamo, naturalmente chi sbaglia deve pagare ma vanno presi singolarmente. Sicuramente noi non prendiamo posti ai Medici e professionisti italiani ma li arricchiamo, forte rimarrà il nostro impegno con l’Ordine dei Medici di Roma e con la Fnomceo con il mio ruolo”.

“Cerchiamo tutti insieme di combattere l’emergenza Covid-19, per la quale consigliamo, in questa quinta fase, di rafforzare la campagna vaccinale antinfluenzale. Noi da gennaio consigliamo il protocollo a domicilio, già attivo in 72 paesi: senza la paura, il panico e la corsa al tampone. In questa lotta stiamo dando una forte mano e l’Italia può essere fiera dei suoi professionisti di origine straniera”, conclude.

Lorenzo Proia

20 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy