Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 16 GENNNAIO 2021
Cronache
segui quotidianosanita.it

Covid. Il Regno Unito pronto a distribuire il vaccino. L’Agenzia del farmaco britannica dà il via libera a quello Pfizer/BionTech 


Già ordinate 40 milioni di dosi, sufficienti per vaccinare 20 milioni di persone e presto dovrebbero esserne disponibili circa 10 milioni di dosi, con le prime 800.000 in arrivo nei prossimi giorni. Il vaccino sarà disponibile in tutto il Regno Unito dalla prossima settimana. A ìd essere vaccinati per primi saranno i residenti delle case di cura, il personale sanitario e assistenziale, gli anziani e le persone in condizioni ciniche estremamente vulnerabili. E il Ministro della Salute Matt Hancock twitta: "Help is on its way".

02 DIC - L’Agenzia del farmaco britannica la Medicines & Healthcare products Regulatory Agency (MHRA), ha approvato il vaccino Covid messo a punto dalla Pfizer insieme alla BionTech.
 
La procedura di approvazione è stata conclusa in autonomia dall'agenzia britannica prima di qualsiasi altro Paese al Mondo. Le vaccinazioni – scrive la Bbc - potrebbero iniziare in pochi giorni per coloro che ne hanno più bisogno, come gli anziani nelle case di cura.
 
Il Regno Unito ha già ordinato 40 milioni di dosi, sufficienti per vaccinare 20 milioni di persone e presto dovrebbero esserne disponibili circa 10 milioni di dosi, con le prime 800.000 in arrivo nei prossimi giorni.
 
Il segretario alla sanità Matt Hancock ha twittato "Help is on its way" e ha detto a BBC Breakfast che le persone saranno contattate dal NHS quando sarà il loro turno per la vaccinazione.
 
"Sono fiducioso che dalla primavera, da Pasqua in poi, le cose andranno meglio e avremo un'estate il prossimo anno che tutti potranno godere", ha detto Hancock.

 


Il responsabile nazionale del NHS, Sir Simon Stevens, ha detto che il servizio sanitario si sta preparando per "la più grande campagna di vaccinazione su vasta scala nella storia del nostro paese".
 
Circa 50 ospedali sono in attesa e si stanno ora allestendo centri di vaccinazione in diverse sedi come quelle dei centri congressi.
 
Il professor Danny Altman, professore di immunologia all'Imperial College di Londra, ha definito “epocale” la notizia dell'approvazione.
 
Nella giornata di oggi un portavoce del Ministero della Salute britannico ha poi rilasciato la seguente dichiarazione:
"Il governo ha accettato oggi la raccomandazione dell'Agenzia indipendente per la regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) di approvare l'uso del vaccino COVID-19 della Pfizer / BioNTech. La decisione segue mesi di rigorosi test clinici e un'analisi approfondita dei dati da parte di esperti dell'MHRA che hanno concluso che il vaccino ha soddisfatto i suoi rigorosi standard di sicurezza, qualità ed efficacia.
Il comitato congiunto per le vaccinazioni e le vaccinazioni (JCVI) pubblicherà a breve le sue raccomandazioni finali per l’individuazione dei gruppi prioritari cui somministrare il vaccino, comprendendo tra questi i residenti delle case di cura, il personale sanitario e assistenziale, gli anziani e le persone in condizioni ciniche estremamente vulnerabili.
 
Il vaccino sarà disponibile in tutto il Regno Unito dalla prossima settimana. Il NHS ha decenni di esperienza nell'erogazione di programmi di vaccinazione su larga scala e inizierà a mettere in atto i preparativi per fornire assistenza e supporto a tutti coloro che possono essere vaccinati.
Per aiutare il successo del programma di vaccinazione è fondamentale che tutti continuino a fare la loro parte e rispettare le restrizioni necessarie nella loro area in modo da poter sopprimere ulteriormente il virus e consentire al NHS di svolgere il proprio lavoro senza essere sopraffatti".
 

02 dicembre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy