Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 12 AGOSTO 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Uccise tre operatrici sanitarie antipolio in Afghanistan. Henrietta Fore (Unicef): “Chi opera in prima linea non dovrebbero mai essere un bersaglio di violenza”


Le donne operatrici sanitarie sono state uccise mentre svolgevano il loro lavoro salvavita per i bambini a Jalalabad, nella provincia di Nangarhar, in Afghanistan.per il Direttore generale dell’Unicef gli operatori sanitari “devono essere in grado di svolgere le loro attività salvavita in un contesto sicuro e protetto”

31 MAR - “Quattro vaccinatori antipolio, tre dei quali donne, sono stati attaccati ieri mattina, mentre svolgevano il loro lavoro salvavita per i bambini a Jalalabad, nella provincia di Nangarhar, in Afghanistan. Purtroppo, le tre donne sono state uccise. L’Unicef è indignato per questo attacco”.
 
Queste le parole del Direttore generale dell’Unicef Henrietta Fore che ha espresso a nome dell’Unicef “le sue più profonde condoglianze alle famiglie, ai colleghi e agli amici delle coraggiose vaccinatrici che erano in prima linea per combattere la diffusione della polio e mantenere i bambini dell’Afghanistan al sicuro da questa malattia invalidante”.
 
“Gli operatori sanitari in prima linea non dovrebbero mai essere un bersaglio di violenza – ha dichiarato – devono essere in grado di svolgere le loro attività salvavita in un contesto sicuro e protetto. L’Unicef lavora da anni con il governo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Iniziativa Globale per l’Eradicazione della Polio e i partner sulle campagne di vaccinazione contro la polio nel paese. Restiamo impegnati a sostenere gli sforzi per l’eradicazione della polio in Afghanistan”.

 

31 marzo 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy