Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 19 AGOSTO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Aids. L'esercito chiude le porte ai sieropositivi

Tutti i concorsi banditi dal ministero della Difesa richiedono il test Hiv negativo, anche per suonare nella banda musicale dell'Arma dei Carabinieri o tirare con l'arco in un centro sportivo della Marina. A denunciare la situazione che "contravviene tutte le leggi" è stata la Lila.

06 LUG - Vivi con l'Hiv? Niente divisa. Neanche per suonare il saxofono. Ormai tutti i bandi che escono dal ministero della Difesa chiedono esplicitamente ai candidati di presentare un test Hiv negativo, pena l'esclusione. Anche se il concorso è per 9 orchestrali per la banda musicale dell'Arma dei Carabinieri. O per tirare con l'arco in un centro agonistico della Marina. O per i 248 posti disponibili nei licei annessi alle Scuole militari dell'esercito. A denunciare questa situazione è stata la Lega italiana per la lotta all'Aids (Lila), per la quale "la discriminazione sul lavoro verso le persone che vivono con l'Hiv è una pessima abitudine tuttora diffusa, ma che a farsene promotore sia addirittura un ministero lo troviamo inaccettabile".

Gli esempi riportati sono moltissimi, ormai, ha sottolineato la Lila, "è prassi in Italia che la divisa la può indossare solo una persona sieronegativa. Una persona con l'Hiv non è ammessa, neanche se in salute, e il divieto vale per tutti e per tutte le mansioni".

La Lila ha altresì fatto notare come il ministero della Difesa abbia "sempre opposto ragioni che confliggono col buonsenso, con l'evidenza scientifica e soprattutto con la legge". "Innanzitutto - cone si legge nella nota diffusa dalla Lega italiana per la lotta all'aids - la 135 del 1990, e poi lo Statuto dei lavoratori, nonché la Raccomandazione su Hiv e Aids e mondo del lavoro del 2010 e il Codice di Condotta sull’Hiv/Aids e il mondo del lavoro del 2001, documenti dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, agenzia Onu. Tutte normative che - conclude il comunicato - escludono la possibilità di richiedere il test Hiv a lavoratori e aspiranti tali". 

06 luglio 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy