Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 18 OTTOBRE 2021
Cronache
segui quotidianosanita.it

Morti sul lavoro. Assosistema-Confindustria: “Servono controlli costanti e regolari sull’applicazione delle norme sulla sicurezza”


Il presidente della sezione Safety, Claudio Galbiati: "Nel nostro Paese esistono DPI specifici per l’anticaduta e norme che dovrebbero essere rispettate, per la sicurezza e la tutela dei lavoratori, anche se in alcuni casi non strettamente attuali. Purtroppo, evidentemente troppe volte questi aspetti vengono trascurati e l’assenza di controlli porta a dalle conseguenze tragiche".

14 OTT - Assosistema-Confindustria, l’associazione che, oltre alle altre attività riunisce i produttori e distributori italiani di DPI per la sicurezza sul lavoro, all’ennesima notizia giunta ieri di un’altra morte sul lavoro lancia un grido di allarme alle istituzioni. Sottolinea il Presidente della sezione Safety Claudio Galbiati: ”Nel nostro Paese esistono DPI specifici per l’anticaduta e norme che dovrebbero essere rispettate, per la sicurezza e la tutela dei lavoratori, anche se in alcuni casi non strettamente attuali. Purtroppo, evidentemente troppe volte questi aspetti vengono trascurati e l’assenza di controlli porta a dalle conseguenze tragiche".

Assosistema Confindustria ha realizzato un Documento che evidenzia i deficit normativi a livello nazionale su alcuni aspetti della sicurezza sul lavoro e che ha presentato al Ministero del Lavoro per richiedere un’attualizzazione di alcune norme, che in più casi risultano essere vecchie e ampiamente sorpassate. La soluzione per arginare le morti sul lavoro che, in questo periodo stanno crescendo, è solamente quella di avere regole funzionali e sempre attuali, aumentare la formazione in azienda e nei percorsi scolastici e avere un numero maggiore di ispettori adeguatamente preparati sul campo per continuare nell’attività di controllo. La prima revisione richiesta da Assosistema Confindustria riguarda la modernizzazione dei criteri di selezione dei DPI, proprio per garantire i lavoratori negli strumenti basilari del loro quotidiano.


Conclude il Presidente della sezione Safety Galbiati: “L’Italia è un Paese che fortunatamente ha molte norme in tema di sicurezza, è indispensabile che tali norme siano sempre in linea con le esigenze del momento e che siano rispettate da tutti”.

14 ottobre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy