Quotidiano on line
di informazione sanitaria
28 NOVEMBRE 2021
Cronache
segui quotidianosanita.it

Green pass. Farmacie prese d’assalto. Minacce no vax a Civita Castellana


In vista del primo giorno di Green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro, già negli scorsi giorni fuori dalle farmacie si sono create file di centinaia di persone. A Torino la polizia è intervenuta per risolvere i disagi creati al traffico da una fila di un centinaio di persone. Farmacie anche nel mirino dei no vax: a Civita Castellana (Viterbo), ritrovato davanti all’ingresso dell’esercizio un foglio con scritte contro il green pass e una cartuccia da caccia.

18 OTT - Farmacie italiane prese d’assalto dai lavoratori non vaccinati in cerca di un tampone. Da oggi, infatti, è scattato l’obbligo di certificazione verde nei luoghi di lavoro e già ieri in massa si sono messi in fila fuori le farmacie per eseguire i tamponi. In alcune città, creando evidenti criticità.

L’Ansa riferisce che ieri i vigili urbani di Bolzano sono dovuti intervenuti davanti a una farmacia, che offre i tamponi a prezzi scontati, per impedire che altra gente si aggiungesse alla coda che, nel tardo pomeriggio, contava circa 450 persone. “Visto che l'orario di chiusura delle ore 20 era ormai superato da tempo e la coda non si stava esaurendo, il sindaco Renzo Caramaschi ha fatto intervenire i vigili che hanno `chiuso´ la fila”, spiega l’Ansa.

Disordini anche a Torino, dove una pattuglia della polizia è dovuta intervenire, sempre nel pomeriggio di ieri, per controllare la lunga coda che si era creata davanti a una farmacia e che creava difficoltà anche alla viabilità. “Le persone in attesa del test hanno affollato la vicina via Berthollet fino a occupare la carreggiata stradale”, riferisce l’Ansa. Da qui la richiesta di intervento delle forze dell'ordine. “Stiamo lavorando senza sosta da stamattina - hanno spiegato dalla farmacia - avevamo un certo numero di prenotazioni” ma a queste si sono aggiunte molte più persone che si sono presentate in farmacia per chiedere la prestazione.


L’obbligo del Green pass sui luoghi di lavoro ha portato anche in Toscana a un boom dei tamponi antigenici rapidi. Secondo quanto si apprende dall'Agenzia regionale di sanità (Ars) - riferisce ancora l’Ansa -, i test rapiti eseguiti in farmacia lo scorso sabato sono stati 20.400, e la previsione dell'Ars è che anche nei prossimi giorni si procederà su tali ritmi.

Ma c’è anche chi non ha alcuna intenzione di ottemperare all’obbligo di Green pass. Le farmacie finiscono così anche nel mirino dei no vax. A Civita Castellana (Viterbo) una farmacia è stata vittima di azioni intimidatorie. Nella notte, riferisce un dispaccio dell’Agi, è stato ritrovato davanti all’ingresso un foglio A4 contenente scritte contro il green pass e una cartuccia da caccia. “A confermarlo all'AGI fonti investigative”, precisa l’agenzia. “Nelle stesse ore in cui avveniva un furto nel centro vaccinale della cittadina, il foglio veniva fatto recapitare alla farmacia”.

18 ottobre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy