Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 20 LUGLIO 2019
Emilia Romagna
segui quotidianosanita.it

Emilia Romagna. Cassazione annulla condanna di secondo grado all'ex governatore Vasco Errani. Processo da rifare

L’accusa di falso ideologico era legata al finanziamento di un milione di euro concesso dalla Regione alla cooperativa ‘Terremerse' del fratello Giovanni. Errani era stato assolto in primo grado, mentre bisognerà riformulare il processo d'appello sulla base delle indicazioni della Cassazione. 

18 GIU - La Cassazione annulla la sentenza di secondo grado che aveva condannato l’ex governatore dell’Emilia Romagna, Vasco Errani, per falso ideologico. Gli atti vengono quindi rinviati alla Corte d’Appello di Bologna che dovrà ridiscutere il caso. In sostanza verrà rifatto il processo dopo che, in primo grado, vi era stata l’assoluzione. Il pg Aurelio Galasso aveva chiesto l'assoluzione in quanto il verdetto "faceva una lettura politica degli atti e poggia su argomenti del tutto fallaci".

L’accusa era legata al finanziamento di un milione di euro concesso dalla Regione alla cooperativa ‘Terremerse' del fratello Giovanni. La condanna aveva indotto Errani, lo scorso 8 luglio, a rassegnare le dimissioni dalla carica di Presidente regionale. Secondo grado da riformulare anche per i dirigenti Filomena Terzini, allora direttore generale degli Affari legislativi, e Valtiero Mazzotti, all’epoca dirigente del settore Agricoltura, pure loro condannati in appello.

"Sono soddisfatto. Ho sempre sostenuto che questa vicenda non meritava un giudizio. L'assoluzione in primo grado poteva essere ribaltata solamente con delle motivazioni incoerenti e illogiche, come in effetti è stato. Lo dissi fin da subito, dopo la sentenza di appello, quando ancora non conoscevo le motivazioni", il commento di Errani.

18 giugno 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Emilia Romagna

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy