Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 14 OTTOBRE 2019
Emilia Romagna
segui quotidianosanita.it

Vaccini. L’Emilia-Romagna ribadisce i principi della Legge: “Indispensabili per accedere a scuola”. Ma sull'esclusione dei non vaccinati decidono i presidi

A pochi giorni dal ritorno a scuola, la Regione ribadisce che “per accedere agli asili nido e alle scuole per l’infanzia è necessario ed indispensabile il regolare certificato che attesta l’avvenuta vaccinazione”. Ma sull’eventuale procedura di decadenza dall’iscrizione dei non vaccinati, puntualizza, “decidono i Dirigenti scolastici o i Responsabili servizi educativi”. Nella Regione superato, per i bimbi 0-6 anni, il 95% di copertura per la maggior parte delle vaccinazioni obbligatorie.

03 SET - Conto alla rovescia per la riapertura del nuovo anno scolastico e la Regione Emilia Romagna fa il punto sugli obblighi di vaccinazione, sulla base di ciò che prevede la Legge n. 119/2017. La legge nazionale, ricorda la Regione, ha imposto l’obbligo di 10 vaccinazioni- poliomielite, difterite, tetano, epatite B, pertosse, Haemophilus influenzae tipo b, morbillo, rosolia, parotite e varicella- per i bambini e i ragazzi da zero a 16 anni.

La norma prevede sanzioni amministrative a carico delle famiglie dei minori nella fascia compresa tra 0 e 16 anni non in regola con il percorso vaccinale.  Inoltre, per quanto riguarda i bambini da 0 a 6 anni, non in regola con le vaccinazioni, scatta l’impossibilità di frequenza ai nidi e alle scuole per l’infanzia.

La Regione, quindi, chiarisce che “per accedere agli asili nido e alle scuole per l’infanzia è necessario ed indispensabile il regolare certificato che attesta l’avvenuta vaccinazione”. Per chi non ha ancora completato il percorso, “è possibile accedere direttamente agli ambulatori vaccinali delle Aziende Usl presso i quali potranno essere effettuate le vaccinazioni, senza necessità di prenotazione”.


E chi decide comunque di non vaccinare i propri figli? “L’eventuale procedura di decadenza dall’iscrizione è di competenza dei Dirigenti scolastici o dei Responsabili servizi educativi”, spiega la Regione.

In Emilia-Romagna, pla percentuale dei vaccinati, tra i bimbi da zero ai due anni d’età, ha superato la soglia del 95% per la maggior parte delle vaccinazioni obbligatorie.

03 settembre 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Emilia Romagna

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy