Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 17 DICEMBRE 2018
      
      Federsanità
segui quotidianosanita.it

Premio Federsanità Anci “Il coraggio di agire”. Ecco i quattro vincitori della IV edizione

A ricevere il riconoscimento per il lavoro svolto al fine di costruire un Ssn sostenibile e di qualità sono stati Domenico Mantoan, Direttore Area Sanità e Sociale Regione Veneto), Francesca Bottalico Assessore Welfare del Comune di Bari, Luca Barberini, Assessore alla Salute dell’Umbria e Alessandro Marini, Dg dell’ASUR Marche.

12 DIC - Domenico Mantoan, Direttore Area Sanità e Sociale Regione Veneto, Francesca Bottalico Assessore Welfare - Comune di Bari, Luca Barberini, Assessore tutela promozione salute, Regione Umbria e Alessandro Marini, Direttore generale ASUR Marche. Sono questi i vincitori della IV edizione del Premio “Il coraggio di agire” istituito da Federsanità Anci per valorizzare chi, nel proprio ruolo, ha dimostrato che la sanità può essere sostenibile e di qualità. A premiare i vincitori Angelo Lino Del Favero, presidente Federsanità Anci.
 
Qui di seguito i premiati e le motivazioni:
 
Domenico Mantoan, Direttore Area Sanità e Sociale Regione Veneto
ha ritirato il premio Antonio Maritati, responsabile Settore Coordinamento tecnico attività afferenti la Commissione Salute
Motivazione:
“Per l’impegno e la chiara visione strategica che ha portato la sanità veneta verso l’innovazione e la garanzia dei Livelli Essenziali di Assistenza ai cittadini”
 
Note
Mantoan è da dieci anni impegnato nella sanità del Veneto, da medico dirigente a Direttore generale di ULSS a direttore dell'area Sanità e sociale della Regione Veneto.
 
Ha guidato i cambiamenti degli ultimi anni che hanno portato la sanità veneta ai vertici delle classifiche stilate in molti studi nazionali (migliori Performances nello studio del CREA sanità, tra le prime tre regioni per i fondi integrativi per  Rbmsalute-Censis, premio Innovazione salute 2016, migliore gestione dell'intramoenia per il Ministero della salute).
 
Francesca Bottalico - Assessore Welfare - Comune di Bari
 
Motivazione:
“Per aver avviato una modalità di offerta di servizi di assistenza domiciliare ecosostenibile e adeguata ai centri storici”
 
Note
Attivato da un paio di mesi un servizio integrato SAD (Servizio Assistenza Domiciliare) del Comune di Bari insieme all'Assistenza Domiciliare Integrata della ASL di Bari che raggiunge in bicicletta i pazienti a domicilio. Servizio che, soprattutto per i Centri storici, rappresenta una forma innovativa di assistenza ecosostenibile.
 
Alessandro Marini - Direttore generale - ASUR Marche
hanno ritirato il premio
Alessandro Marini Direttore Generale ASUR Marche
Massimo Mari Direttore Dipartimento Salute Mentale Area Vasta 2 ASUR Marche
Mariarosa Larocca Dirigente Infermieristico Area Vasta 5 Ascoli Piceno
Elisa Draghi Dirigente Medico Direzione Medico Ospedaliera Macerata
Italo Paolini Medico di Medicina Generale Ascoli Piceno
 
Motivazione:
“Per le soluzioni per garantire il diritto alla salute a tutti i cittadini, insieme alle Conferenze dei Sindaci, durante l’emergenza terremoto”
Note
La Regione Marche ha avuto nel recente terremoto 123 comuni colpiti (54 nel maceratese, 27 nel Fermano, 28 in Ascoli, 14 nell'Anconetano) con molte strutture sanitarie rese inagibili dal sisma.
Il Servizio sanitario delle Marche, insieme alle Conferenze dei Sindaci e alla protezione civile, è intervenuta in comuni disastrati come Arquata del Tronto, Tolentino, Amandola con l'allestimento di ambulatori, collegamenti con l'INRCA per consulenze in telemedicina, distribuzione dei farmaci ai pazienti cronici, ricollocamento di pazienti lungodegenti in RSA e case di riposo.
 
 
Luca Barberini - Assessore tutela promozione salute - Regione Umbria
ha ritirato il premio Walter Orlandi, Direttore Dipartimento salute e sociale e Alfiero Moretti, Dirigente del Servizio Organizzazione e Sviluppo del Sistema di Protezione Civile della Regione Umbria
 
Motivazione:
“Per le soluzioni per garantire il diritto alla salute a tutti i cittadini, insieme alle Conferenze dei Sindaci, durante l’emergenza terremoto”
 
Note
I Comuni coinvolti nel sisma in Umbria sono stati 14 e, come per la Regione Marche, grande attenzione è stata data ai servizi sociali e sanitari, in accordo con le Conferenze dei sindaci, perché anche in situazioni gravi come quella del Comune di Norcia non venisse meno il diritto alla salute e l'attenzione ai più fragili.

12 dicembre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Sicurezza delle cure

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy