Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 23 AGOSTO 2019
Friuli Venezia Giulia
segui quotidianosanita.it

FVG. Approvata la legge di Stabilità. Telesca: “Darà impulso all’attuazione della riforma sanitaria“

"Aumentate le risorse sul sociale. Accolto emendamento su tutela dei minori nei confronti del gioco d'azzardo". Questi gli aspetti della legge evidenziati dall’assessore alla Salute. “Rispondiamo con i fatti a chi afferma che si ragiona sulla Sanità solo in termini di tagli”.

18 DIC - "La legge di Stabilità permetterà al Sistema sociosanitario di potenziarsi e darà impulso all'attuazione della Riforma". Ad affermarlo, in una nota, l'assessore regionale alla Salute e alle Politiche sociali del Friuli Venezia Giulia Maria Sandra Telesca nell'ambito del dibattito in Consiglio regionale che ha portato, nella serata di ieri, all'approvazione della legge di stabilità regionale.

"Per quanto riguarda il Servizio sanitario regionale sono stati stanziati 50 milioni di euro in più rispetto all'anno scorso, di cui 30 per la spesa corrente e 20 per gli investimenti - ha ricordato Telesca - e in questo modo le Aziende per l'Assistenza Sanitaria (AAS) potranno programmare l'attività 2016 fin da inizio anno, razionalizzando quindi al massimo la progettualità e le alleanze".

"Risorse che consentiranno di avere uno stanziamento superiore a quello iniziale del 2015" ha aggiunto l'assessore. "In questa maniera rispondiamo con i fatti a chi afferma che si ragiona sulla Sanità solo in termini di tagli. L'obiettivo è quello di continuare il confronto per continuare a migliorare i servizi: lo riteniamo l'unico atteggiamento responsabile, contrariamente a chi vorrebbe azzerare tutto con un referendum abrogativo dopo un anno che le AAS stanno lavorando per l'attuazione della Riforma".


Inoltre, ha aggiunto l'assessore, "proseguirà lo spostamento delle quote del finanziamento regionale dalla Sanità ospedaliera a quella territoriale, operazione non semplice ma per la quale abbiamo già ricalibrato le risorse di due punti percentuale nel 2015. Il prossimo anno invertiremo la quota delle due spese a favore di quella territoriale".

"La riorganizzazione permetterà di definire nel dettaglio quanto personale è necessario per portare a regime l'organizzazione dettata dalla Riforma e questo vale in particolare per il personale delle professioni sanitarie, per gli operatori sociosanitari e per i medici" ha affermato Telesca sottolineando come "per i medici è in corso la revisione della turnistica al fine dell'applicazione della Direttiva Comunitaria che disciplina le tutele per i lavoratori".

Sul fronte del sociale, "le risorse complessive crescono, arrivando a 247 milioni di euro" ha specificato l'assessore. "Aumenta lo stanziamento sul Fondo per l'Autonomia Possibile (FAP), che arriva a 32,7 milioni, mentre viene destinato più di 1 milione di euro per l'associazionismo delle famiglie e 1,2 milioni di euro in più (per un totale di 5 milioni) per il sostegno alle rette per gli asili".

La Giunta, ricorda la nota, ha detto no a emendamenti presentati dall'opposizione per quanto concerne il ripristino del contributo una tantum alle gestanti in difficoltà: "Crediamo che sia necessario puntare sui servizi alle famiglie, integrando con il bonus bebè nazionale e con la misura di sostegno al reddito che sta dando i risultati auspicati" ha spiegato Telesca.

"Puntiamo a un sistema di misure sul sociale non ulteriormente frammentato, utilizzando le risorse nel modo più omogeneo possibile". Approvato invece, con il parere positivo della Giunta, un emendamento presentato dal Movimento 5 Stelle per quanto riguarda il gioco d'azzardo, che vieta l'utilizzo dei congegni nei locali pubblici ai minori di 18 anni:

"Si tratta di una proposta che, oltre ad alcuni aggiustamenti tecnici alla legge regionale, va a maggiore tutela dei minori rispetto l'utilizzo di questo genere di apparecchiature" ha commentato l'assessore. "Dall'anno passato - ha concluso Telesca - abbiamo intrapreso un percorso di prevenzione sul tema del gioco d'azzardo, coinvolgendo le pubbliche amministrazioni, le AAS, le scuole e altre realtà del settore pubblico e privato sociale".

18 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Friuli Venezia Giulia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy