Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 21 OTTOBRE 2019
Friuli Venezia Giulia
segui quotidianosanita.it

La sanità nel Pordenonese. Per Spitaleri (Pd): “Riccardi parla di ‘ferite’ immaginarie”

Il segretario del Pd Fvg replica al vicepresidente della Regione con delega alla Salute, che in più occasioni ha parlato di una sanità particolarmente penalizzata nel pordenonese dalla precedente amministrazione. “L’unità del territorio sotto l’aspetto socio-sanitario è una realtà. L’assessore Riccardi approfondisca e poi giudichi”.

22 GIU - “Il territorio del Pordenonese, dal punto di vista sanitario, è quello che ha mantenuto una piena dimensione territoriale. L’assessore Riccardi approfondisca e poi giudichi: parlare di ferite, in questo caso, è del tutto fuori luogo”. Lo ha affermato il segretario del Pd Fvg Salvatore Spitaleri, replicando all’assessore alla Salute Riccardo Riccardi che in più occasioni ha parlato di una sanità particolarmente penalizzata nel pordenonese dalla precedente amministrazione. In particolare Spitaleri replica alle parole di Riccardi in base a cui “la Destra Tagliamento rappresenta un territorio importante per il Friuli Venezia Giulia che, nell’ultima stagione, ritiene di aver subito una ferita importante a livello istituzionale”.

“L’unità del territorio sotto l’aspetto socio-sanitario – ha ricordato Spitaleri – è una realtà non solo a far data dalla nascita dell’Azienda per l’assistenza sanitaria n. 5 “Friuli Occidentale”, prevista dalla riforma del centrosinistra, che ha ulteriormente coordinato ospedale e servizi sul territorio, ma ancora da prima, quando il centrodestra procedette alle operazioni di accorpamento dell’ospedale di San Vito con l’allora Azienda ospedaliera Santa Maria degli Angeli. Se poi Riccardi vuole fare anche l’assessore agli Enti locali, chieda al collega Roberti se è disposto a cedere la delega. Temiamo, peraltro, che volersi occupare di tutto sia utile per l’immagine, assai meno per i cittadini”.

 
“Comprendiamo che Riccardi senta, ancora, il richiamo dei cantieri e dei caschetti antinfortunistici, ma ora è assessore alla Salute e dovrebbe cominciare a occuparsi di temi specifici, approfondire la materia di cui gli è stata affidata la delega. E darsi da fare per trovare i dirigenti della Direzione centrale dove – ha concluso Spitaleri – continua a lamentare i buchi nelle posizioni apicali, ad oltre un mese dall’incarico.

22 giugno 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Friuli Venezia Giulia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy