Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 15 NOVEMBRE 2019
Friuli Venezia Giulia
segui quotidianosanita.it

Allarme sanità nell’Isontino. L’Anaao incontra il sindaco di Gorizia e annuncia nuovi incontri con i primi cittadini di altri Comuni

A preoccupare il sindacato non solo le attuali criticità dell'ospedale di Gorizia e delle strutture territoriali “che non garantiscono un ottimale servizio ai cittadini utenti”. Ma anche la riforma e l'integrazione prevista tra aziende, dunque delle funzioni esistenti nell'Isontino con le strutture localizzate a Trieste. Un passaggio che, ha chiarito l’Anaao, “non potrà passare attraverso la mortificazione dei dirigenti medici e sanitari”.

30 APR - I segretari aziendali Anaao Assomed di Gorizia, Massimiliano Tosto e Tiziana Salviato, hanno incontrato stamani il Sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna per esprimere le proprie preoccupazioni in merito alle condizioni della sanità isontina e al suo futuro. In particolare, come spiega in una nota il segretario regionale Anaao Fvg Valtiero Fregonese, i rappresentanti sindacali hanno affrontato il tema della riorganizzazione dei servizi sanitari dell'Isontino nella prospettiva della pianificazione della nuova Azienda Sanitaria prevista dalla nuova riforma approvata dalla Giunta.

Si è discusso delle” pesanti criticità oggi esistenti presso l'ospedale di Gorizia e le strutture territoriali che non garantiscono un ottimale servizio ai cittadini utenti”: particolare attenzione alla situazione del Pronto Soccorso, dei Reparti specialistici, all'Anatomia Patologica e alle strutture intermedie quali  le RSA e i distretti.

L’Anaao Assomed si è detta “particolarmente preoccupata” sulle modalità di integrazione delle funzioni oggi esistenti nell'Isontino con le strutture localizzate a Trieste e hanno chiesto al Sindaco che “sia tenuta molto elevata l'attenzione sulla valorizzazione e sul potenziamento delle competenze professionali oggi esistenti a Gorizia”.


“L'integrazione – ha infatti messo in chiaro l’Anaao - non potrà passare attraverso la mortificazione dei dirigenti medici e sanitari. Al contrario andranno ricercate soluzioni che prevedano l'eccellenza anche nelle attuali strutture”.

Il Sindaco Ziberna condividendo l'impostazione generale delle valutazioni del sindacato ha richiesto che gli sia inviato un documento di sintesi con l'evidenziazione delle proposte sindacali.

Valtiero Fregonese fa infine sapere che a breve sarà programmato un ulteriore confronto con i Sindaci delle altre realtà locali dell'Isontino.

30 aprile 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Friuli Venezia Giulia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy