Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 23 SETTEMBRE 2020
Friuli Venezia Giulia
segui quotidianosanita.it

Nasce la Asl Friuli Centrale. Riccardi: “Importante passo avanti. Non si può fare tutto all’interno degli Ospedali”

“Una realtà importante con oltre 500mila abitanti. Dobbiamo considerare che la Sanità è un pezzo del sistema di Salute, che le cose non si possono fare tutte all’interno di un Ospedale, e che, avendo noi scelto di non chiudere alcun Ospedale esistente, nel rapporto hub-spoke gli ospedali spoke devono avere delle specializzazioni, per non restare senza fiato”, ha dichiarato il Vicepresidente del Friuli Venezia Giulia

16 GEN - “Oggi si compie un passo importante, sul quale la Regione è in ritardo di vent’anni: finalmente si presenta la nuova azienda sanitaria Friuli Centrale che dal primo gennaio 2020 diventa una realtà”. Lo ha detto ieri a Udine il Vicepresidente della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi, parlando all’assemblea dei Sindaci della nuova Azienda sanitaria Friuli Centrale (ASU FC), istituita con la Legge regionale di riforma della Sanità.

“Una realtà importante con oltre 500mila abitanti – ha proseguito Riccardi - e con una dimensione che consentirà, all’interno del sistema, di avere vocazioni territoriali e comporrà il rapporto nel sistema ospedaliero tra gli ospedali hub e spoke, i quali in questa provincia vedevano fortemente penalizzata la specialistica ambulatoriale, con migrazioni molto forti da azienda e azienda”.

Il Vicepresidente ha spiegato che”oggi si avvia un lavoro importante, discutendo anche con i Sindaci, i quali hanno una responsabilità diretta nell’integrazione socio-sanitaria”.

Riccardi si augura: “che tutto il sistema cambi in meglio. Per fare questo dobbiamo considerare che la Sanità è un pezzo del sistema di Salute, che le cose non si possono fare tutte all’interno di un Ospedale, e che, avendo noi scelto di non chiudere alcun Ospedale esistente, nel rapporto hub-spoke gli ospedali spoke devono avere delle specializzazioni, per non restare senza fiato. Il sistema - ha concluso - deve fare un passo avanti in questa direzione, per salvaguardare la Sanità pubblica, che deve avere il governo del sistema, anche alleandosi con sistemi accreditati”.

16 gennaio 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Friuli Venezia Giulia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy