Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 24 GENNNAIO 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Cimo: “Regioni diano subito avvio a procedure concorsuali”

24 NOV - "La circolare della Funzione Pubblica sulla stabilizzazione di personale con lavoro flessibile anche nel Ssn, rende finalmente giustizia per tutti coloro che in questi anni hanno lavorato svolgendo mansioni analoghe a quelle del personale dipendente, senza nessuna tutela e con grave esposizione a rischi di natura professionale. Il Ministro Madia ha finalmente dato via libera alla possibilità di stabilizzazione del personale sanitario, anche se, proprio adesso, inizia la parte più difficile legata all’avvio delle procedure concorsuali, finalizzate al reclutamento del 50% dei posti disponibili.Ovviamente la partita si sposta a livello regionale e aziendale. Le amministrazioni dovranno essere in grado di sostenere, a regime, la relativa spesa del personale e provvedere a coprire il trattamento economico accessorio, attraverso la possibile integrazione dei fondi oltre il limite previsto dall’articolo 23, comma 2, del d.lgs. 75/2017", dichiara Guido Quici, Presidente Cimo.
 
“Ci preoccupano – prosegue Quici, Presidente Cimo - le recenti dichiarazioni dei Presidenti di Regione, anche se in alcuni casi legittime, sulla sostenibilità economica dei Ssr. Unitamente alle palesi difficoltà nel reperire risorse per i rinnovi contrattuali, disegnano uno scenario diverso dalla realtà, senza offrire certezze. Noi di Cimo riteniamo che la sicurezza delle cure debba essere garantita soprattutto dall’adeguatezza delle risorse e le risorse in sanità, ben sappiamo che non sono legate unicamente ai beni e servizi, ma soprattutto a chi svolge attività di diagnosi, cura ed assistenza”.
 
“Gli ultimi dati ufficiali 2010-2015 (CE) – conclude - dimostrano un risparmio della spesa del personale, nelle strutture sanitarie pubbliche, di 2,059 milioni di euro, di cui 1,4 per il ruolo sanitario ed a cascata, 0,829 per la dirigenza medica. Senza voler indagare, almeno nell’immediato, siamo fermamente convinti che è giunta l’ora di investire nuovamente sui professionisti della salute”.

24 novembre 2017
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy