Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 22 GIUGNO 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Gelli (Pd): “Il Pd consegna al Paese una sanità migliore”

22 DIC - “Dopo 10 anni di attesa, abbiamo mantenuto anche questo impegno portando a termine la non più prorogabile riforma degli Ordini professionali. Con questo provvedimento vengono finalmente istituite e riconosciute nuove professioni sanitarie, il cui percorso formativo verrà ora incardinato ufficialmente attraverso il coinvolgimento del Minstero alla Salute, all'Istruzione e del Consiglio Superiore Sanità”. Così Federico Gelli, responsabile sanità Pd commentando l’approvazione del Ddl Lorenzin.

“Vengono introdotte – prosegue Gelli - norme più stringenti contro abusivismo della professione e in tema di ricerca e sperimentazione scientifica si introducono per la prima volta i criteri della medicina di genere. Vengono infine razionalizzati il numero dei comitati etici. Tante novità dunque con cui il Partito Democratico si appresta a chiudere questa legislatura consegnando al Paese un sistema sanitario migliore, rinnovato e più moderno”.

“Si chiude una fase storica che tutta la sanità non potrà che ricordare molto positivamente”, conclude Gelli.


 

22 dicembre 2017
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy