Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 22 GIUGNO 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Unione dirigenti di Stato: “Triplo successo per la nostra associazione”

22 DIC - “La dirigenza sanitaria e i professionisti del Ministero della Salute sono finalmente riconosciuti a pieno titolo”. Così l’Unadis, l’Unione nazionale dei dirigenti dello Stato, accoglie con soddisfazione il via libera definitivo al Ddl Lorenzin.

Il segretario generale Unadis, Barbara Casagrande, parla di “storico successo per il sindacato dei dirigenti che si è battuto per l’equiparazione giuridica ed economica dei dirigenti delle professionalità sanitarie ai dirigenti del SSN. Un grande risultato per il sindacato e una grande vittoria per chi, da oltre 20 anni (dal DPCM 13.12.1995), lavora al servizio del Ministero con compiti e attività delicatissimi e, fino ad oggi, senza un adeguato riconoscimento. Dopo i vari incontri che ci sono stati in questi anni, siamo finalmente arrivati a questo punto”.

Commenta Floriano Faragò, segretario organizzativo Unadis e responsabile Salute e Aifa del sindacato: “per Unadis il successo e’ triplo in quanto, oltre ai dirigenti sanitari del Ministero della Salute e dell’AIFA, la norma prevede anche l’applicazione delle regole di stabilizzazione del SSN, le quali si estenderanno ai 155 dirigenti precari del Ministero della Salute. Un ringraziamento va alla ministra, Beatrice Lorenzin, al capo di Gabinetto del Ministero della Salute, Giuseppe Chinè, e al capo dell’Ufficio Legislativo, Maurizio Borgo, da sempre sensibili al ruolo delle professionalità sanitarie. Un ringraziamento all’Amministrazione, ai parlamentari che hanno saputo sostenere un atto di giustizia per il Ministero della Salute e per i suoi dirigenti. Si tratta di un importante passo in avanti, perché oltre alla valorizzazione del lavoro svolto in questi anni, spesso nell’ombra, dà la possibilità a molti professionisti che hanno i requisiti di intraprendere un percorso di carriera, al pari dei dirigenti del SSN. Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto e creduto, grazie a tutti gli iscritti Unadis”.

 
“Ed ora si va avanti ora verso il rinnovo del Ccnl”, conclude Casagrande.

22 dicembre 2017
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy