Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 02 LUGLIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Associazione Luca Coscioni: "Css disallineato allo scenario internazionale”


21 GIU - “Il parere del Consiglio Superiore della Sanità risulta disallineato all’evoluzione dello scenario internazionale attualmente in corso, giungendo all’indomani della legalizzazione della Cannabis da parte del Canada e nei giorni successivi all’epocale annuncio dell’Organizzazione Mondiale della Salute circa l’avvio, per la prima volta nella storia, di una revisione delle proprietà terapeutiche della cannabis con probabile declassificazione della sia pericolosità nelle tabelle internazionali”, lo scrive in una nota l’associazione Luca Coscioni.
 
"Sfidiamo il Consiglio Superiore della Sanità a portar avanti studi propri, se ne è capace, invece che raccogliere "dati in letteratura" che sono spesso datati e frutto di impostazioni ideologiche se non antiscientifiche - dichiara Marco Perduca, l'ex Senatore Radicale dell'Associazione Luca Coscioni -.  Dov'era il Consiglio superiore della sanità quando il parlamento legiferava sulla cannabis con meno di 0,2 THC? Quante volte il CSS ha raccomandato divieti simili relativamente ai danni causati dalla vendita legale di tabacco e alcol? O dal gioco d'azzardo? O dalla dipendenza di internet? Quanti effetti avversi ha già registrato negli ultimi 12 mesi per esser così categorico nelle sue raccomandazioni?".
 
“Piuttosto che perseguire il "niet" e il "verboten", il CSS dovrebbe adoperarsi per fare informazione corretta e scientificamente verificabile sulla qualità dei prodotti di cui parla - e magari sulle modalità di consumo, sempre che sia questo lo scopo per cui esiste qualcosa chiamato Consiglio Superiore di Sanità. Segnaliamo inoltre al CSS e al Governo che dal 2009 al 2013, il Dipartimento per le Politiche Antidroga ha finanziato ricerche in campo farmacologico e neurobiologico per più di un milione e mezzo di euro a scapito di ricerca psicosociali sui modelli di consumo e sui “controlli” dal punto di vista dei consumatori. Il 26 giugno presenteremo il Libro Bianco sulla legge sulle droghe ed entreremo nel dettaglio dei danni di divieti come quelli promossi oggi dal CSS che, tra le altre cose, continuano a riempire le patrie galere", conclude la nota.
 

21 giugno 2018
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy